Meeters: il boost della campagna di crowdfunding

Si chiama Meeters, è una startup, è stata creata nel 2017 da Davide Zanon, 31 anni, oggi cmo e cpo dell’azienda, insieme a Claudio Perlini, 32 anni, oggi cfo, a cui si è aggiunto Francesco Nazari Fusetti, 34 anni, già tra i fondatori di ScuolaZoo e oggi general manager. È una community per far conoscere le persone nel tempo libero: attraverso una piattaforma digitale organizza esperienze a pagamento di vario tipo – passeggiate, visite ai musei, percorsi di trekking e viaggi di gruppo in Italia, collaborando con guide qualificate.

La campagna di crowdfunding

Lo scorso 29 ottobre ha dato il via ad una nuova campagna di crowdfunding attraverso Mamacrowd, piattaforma italiana per investimenti in equity crowdfunding che permette di investire nelle migliori startup e pmi italiane. L’obiettivo minimo della campagna, che durerà fino al 27 dicembre, è quello di raccogliere 800mila euro, per una startup che finora ha raccolto già 1,25 milioni di euro: 500mila nel round seed del 2019 e 750mila tramite finanziamento convertendo nel 2020.

Lo scopo del round è quello di raccogliere le risorse per sviluppare le funzionalità dell’app mobile, aumentare il numero di eventi organizzati, coinvolgendo nuove città, soprattutto al Sud, e lanciare Meeters Spagna, per iniziare un percorso di internazionalizzazione finalizzato all’espansione in 4 Paesi in Europa. La raccolta dei fondi attraverso Mamacrowd, che permette di riconoscere a tutti gli investitori un titolo di partecipazione all’interno della società stessa, arriva alla fine di un percorso di avvicinamento e di motivazione della community: per coinvolgere i potenziali investitori e spiegare loro l’intero progetto, Meeters ha organizzato, a partire dallo scorso settembre, due video call a settimana aperte a tutti gli interessati, durante le quali i fondatori della startup hanno spiegato le prospettive di crescita e hanno risposto alle domande.

La formula e i numeri

Meeters combina la solidità di un business travel con una formula di membership tipica dei servizi digitali: un mix perfetto ad altissimo potenziale – spiega Fusetti -. E i numeri di Meeters confermano questa intuizione: sono 37mila i clienti con un abbonamento annuale per accedere ai servizi della piattaforma, e quasi 4mila i partecipanti alle molteplici esperienze organizzate ogni mese (a settembre 232) con più di 150 guide professioniste. La startup ha generato ricavi per 422mila euro nel 2019, che sono diventati 800mila nel 2020. Il forecast per il 2021 è di 1,2 milioni di euro, ancora in crescita nonostante le restrizioni ai viaggi per il Covid.

La startup Meeters ha raccolto 1 milione di euro nei primi quattro giorni della campagna di crowdfunding iniziata il 29 ottobre su Mamacrowd. Superato l’obiettivo minimo di 800mila euro, attualmente la campagna è a quota 1,1 milioni di euro. La quota di 1 milione di euro è stata raggiunta grazie alla partecipazione di investitori istituzionali tra i quali figura anche il comparto AZ Eltif – ALIcrowd, primo Eltif di venture capital che utilizza anche il crowdfunding per ricercare le aziende oggetto di investimento, istituito da Azimut Investments SA e gestito in delega da Azimut Libera Impresa SGR SpA. Finora hanno aderito alla campagna su Mamacrowd, che durerà fino al 27 dicembre, oltre 170 investitori, con un ordine minimo di 250 euro.

Il 19 novembre Meeters aprirà le porte della propria sede a Verona per 100 ospiti che potranno conoscere lo staff della startup, a oggi una trentina di persone. 

 

Tags:

Potrebbe interessarti