Seychelles, turisti oltre quota 140mila. Crescono gli italiani

Visitatori 2021 oltre quota 140mila al 7 novembre e un outlook di piena crescita. E’ questo lo scenario del turismo alle Seychelles, con la d.g. dell’ente dell’arcipelago Bernadette Willemin in visita a Roma e che – in un incontro con alcuni rappresentanti di t.o. e compagnie aeree e con la stampa di settore – ha voluto condividere con i presenti e con Danielle Di Gianvito, marketing representative di Tourism Seychelles in Italia, i dati positivi che si sono registrati principalmente in questa seconda parte dell’anno.

La destinazione, hanno ribadito, è sicura perché la quasi totalità della popolazione è stata vaccinata e ci sono dei rigidi protocolli da rispettare che consentono di trascorrere vacanze in totale tranquillità muovendosi liberamente tra le diverse isole. Il turismo alle Seychelles sta dando quindi forti segnali di ripresa soprattutto in seguito all’apertura al turismo internazionale e ai corridoi turistici.

I primi sette mercati di quest’anno per le Seychelles al 7 novembre 2021 sono la Russia con 25.198 arrivi, seguita da Emirati Arabi Uniti (EAU) ed Est Europa con rispettivamente 18.535 e 13.206 visitatori, la Germania con 13.180 arrivi, la Francia con 12.743, il Medio Oriente con 10.079 arrivi e Israele con 9.813 presenze.

Per quanto riguarda l’Italia, al 7 novembre gli arrivi totali nell’anno 2021 sono stati 1.533, con un incremento che si è registrato soprattutto da fine settembre con l’apertura dei corridoi turistici. (fonte Seychelles National Bureau of Statistics)

Adesso si guarda al futuro, al 2022, e si lavora sulla diversificazione del prodotto “con nuove proposte, come un turismo esperienziale a stretto contatto con la realtà locale – si legge in una nota dell’ente -. Le Seychelles grazie alla diversificazione dell’offerta e all’impegno nell’andare incontro alle diverse esigenze di vita e di budget, sono quel sogno che diventa realtà per sempre più appassionati: sport, natura, cultura e relax ne fanno la meta ideale per qualsiasi tipo di vacanza si voglia vivere. Al primo posto, come in passato, rimane la protezione dell’ambiente con la creazione di ulteriori aree protette soprattutto marine”.

Per la richiesta in sensibile aumento, “stanno sorgendo anche nuove strutture ricettive – continua la nota – per incrementare il numero dei posti letto, ma rispettando sempre il contesto naturale che vanta una variegata flora ed una fauna come poche destinazioni al mondo possono offrire. Le Seychelles accolgono numerose specie endemiche alle quali l’amministrazione locale da sempre presta la massima attenzione affinché siano salvaguardate”.

Tags:

Potrebbe interessarti