Scalapay entra nel mondo della neve con Skipasslombardia

Nell’inverno 2021/2022 gli impianti sciistici tornano ad essere accessibili e per rilanciare la neve è nata una collaborazione tra Scalapay e le Montagne di Lombardia, Skipasslombardia.

C’è voglia di ripartire

Il mondo imprenditoriale della montagna ha voglia di ripartire e le Montagne di Lombardia sono già proiettate verso le Olimpiadi di Milano Cortina 2026. In quest’ottica hanno stretto una partnership con Scalapay, riconoscendone l’opportunità di far aumentare i volumi degli sciatori, professionisti e appassionati. Scalapay è la finthech leader di mercato del “buy now, pay later” che ha trasformato il mondo dei pagamenti online e in-store permettendo agli acquirenti di ricevere prodotti e servizi immediatamente, pagandoli in tre soluzioni senza interessi.

La formula

Tutte le varianti di abbonamento Skipasslombardia sono acquistabili online con la formula di Scalapay. Le due novità sono rappresentate da Split Season Pass: 350 euro (dilazionabili in tre soluzioni), e 25 euro per le prime 20 sciate. Dalla 21° in poi, sono tutte gratuite. Working Season Pass: 520 euro dilazionabili, valido in tutte le giornate feriali di media e bassa stagione e utilizzabile in modalità pay per use in alta stagione e nei week end. Le nuove formule si sommano ad altre due collaudate: PayPerUse apprezzato da anni per sciare ovunque in Lombardia con un’unica tessera, pagando solo per ciò di cui si è effettivamente usufruito. Season Pass dedicato ai Maestri di Sci e al mondo dell’agonismo giovanile di Fisi (i tesserati under 21). Da un lato il logo di Scalapay avrà visibilità grazie alla presenza sulle tessere e sulle locandine negli impianti sciistici. Dall’altro la start up si rafforza come strumento nel settore dell’intrattenimento e dello sport, ponendosi come servizio ottimale per portare clientela grazie alle facilitazioni economiche nell’accesso.

I commenti

“Siamo lieti di incentivare il ritorno sulle piste degli appassionati lombardi e ci fa piacere che Anef metta al centro delle proprie politiche i clienti, offrendo una modalità di accesso e pagamento più sostenibile”, osserva Matteo Ciccalépartnerships director travel di Scalapay.

Massimo Fossatipresidente di AnefSki Lombardia aggiunge: “Per noi, dopo un anno abbondante di pausa, è importante dare massima flessibilità all’utente e tante opzioni differenziate di prodotto. Scalapay è dunque una grande opportunità e una bella collaborazione che dà ulteriori opportunità alle montagne lombarde. C’è tanta voglia di tornare a sciare all’aria aperta e in libertà”.

 

Tags: ,

Potrebbe interessarti