Per Fto bene l’approccio Ue sulle regole per i viaggi

“Semplificare il quadro di regole e rendere più agili ed efficaci i protocolli per i viaggi non potrà che aiutare una ripresa del comparto. Le raccomandazioni dell’Ue, peraltro riferite anche agli ingressi da Paesi extraeuropei, non rappresentano certo la soluzione ai nostri problemi, che riguardano fondamentalmente la persistente chiusura delle mete fuori dal Continente, ma indicano una direzione che il governo italiano dovrebbe seguire”. Lo dice in una nota Franco Gattinoni, presidente di Fto, a commento delle misure previste dalla Commissione europea nell’aggiornamento delle norme sul coordinamento della sicurezza e della libera circolazione all’interno dell’Unione.

Sì all’approccio centrato sulla condizione di chi viaggia

“Bene l’approccio più centrato sulla condizione personale di chi viaggia rispetto alle valutazioni basate sulle mappe di rischiosità generale dei Paesi – prosegue Gattinoni –. Ed è giusto premiare con maggiori libertà chi si è vaccinato, incentivando così pure a immunizzarsi chi ancora non lo ha fatto. Condivisibile, altresì, una omogeneizzazione in Europa circa la durata del green pass. Siamo ragionevolmente sicuri che questa logica, tarata sulla situazione della persona, potrebbe essere applicata anche a molte mete extra/Ue che, a nostro avviso, restano oggi inspiegabilmente chiuse ai viaggiatori italiani”.

Tags: ,

Potrebbe interessarti