Club del Sole partner dell’Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo

Club del Sole supporta in qualità di partner la ricerca dell’Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo, promossa dalla School of Management del Politecnico di Milano.

L’accordo è triennale e riguarda le edizioni 2022, 2023 e 2024.

Club del Sole, leader in Italia della vacanza outdoor al mare con 20 villaggi in 7 regioni italiane, contribuirà ad impostare, anche con proprie case history, la ricerca annuale dell’Osservatorio sullo stato attuale e sulle prospettive future dell’innovazione digitale nel settore turismo.

L’azienda parteciperà attivamente al Convegno annuale nell’ambito del quale verranno presentati i risultati della Ricerca. Parteciperà inoltre ai workshop interattivi tematici organizzati dall’Osservatorio, con particolare riferimento agli incontri dedicati al settore della vacanza outdoor .

“Siamo lieti di annunciare l’accordo triennale con il Politecnico di Milano, una delle più prestigiose istituzioni accademiche italiane che, attraverso l’Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo, studia l’evoluzione del settore e guida le aziende nel comprendere le dinamiche digitali del viaggio e le nuove opportunità che ne derivano – ha commentato Angelo Cartelli, direttore generale di Club del Sole -.  Crediamo nell’importanza dell’innovazione e delle nuove tecnologie che si sono imposte nella relazione con gli ospiti e nella gestione dei servizi. I dati della ricerca annuale dell’Osservatorio hanno una forte valenza strategica per comprendere il mercato del turismo, analizzare la domanda e approfondire i trend emergenti, tra i quali l’open air, tema sul quale sarà strutturata una verticalità di ricerca alla quale contribuiremo in qualità di partner”.

L’Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo, promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano, nasce nel 2014, con l’obiettivo di diffondere le opportunità e l’impatto delle tecnologie digitali sulle imprese del settore, sulle istituzioni e sui singoli cittadini. La community dell’Osservatorio include oltre 50.000 strutture ricettive, oltre 20.000 agenti di viaggio e numerose altre aziende della filiera su tutto il territorio nazionale.