Destination Design Conference tra modelli di gestione e governance delle destinazioni

Prende il via mercoledì 15 dicembre 2021 a Jesolo (VE), la Destination Design Conference 2021, la due giorni di confronto, riflessione e formazione per i decisori dello sviluppo turistico e territoriale. “Qui è domani” è il titolo dell’evento, che mette al centro il futuro delle destinazioni.

Nel Teatro del Villaggio al Mare Marzotto, a Jesolo Lido, autorevoli relatori si alterneranno in dibattiti, testimonianze e case history, che metteranno in luce i più efficaci modelli di gestione e governance delle destinazioni, a livello nazionale e internazionale.

Mercoledì 15 dicembre, la conferenza inaugura con una prima sessione dedicata al Piano Strategico del Turismo Veneto. Un’ampia tavola rotonda coinvolgerà rappresentanti della pubblica amministrazione, con esponenti della Direzione Turismo di Regione Veneto, e del mondo degli operatori turistici, del commercio e dell’industria, con l’obiettivo di far emergere l’approccio utilizzato per condividere le strategie di sviluppo turistico con tutti gli stakeholder e gli operatori economici coinvolti. Innovazione dei prodotti, innovazione digitale, accoglienza e capitale umano, comunicazione e promozione dell’offerta turistica veneta saranno i filoni tematici di una prima restituzione del lavoro di concertazione svolto per la redazione e l’aggiornamento del Piano Strategico.

Due giorni di lavori

Modelli di governance, politiche e applicazioni” saranno approfonditi nel corso della sessione pomeridiana di mercoledì 15 dicembre, mettendo a confronto buone pratiche di destination management, in Europa e in Italia. Da un lato, il distretto austriaco di Murtal e la città di Spielberg, in Austria. Dall’altro i casi, tutti italiani, di Bologna Welcome, Dmo Dolomiti e Fondazione Arezzo in Tour. Con l’intervento di Fondazione Fitzcarraldo, saranno inoltre forniti interessanti spunti sul tema della collaborazione tra pubblico e privato, strategica per una efficace gestione delle destinazioni.

Giovedì 16 dicembre si entrerà invece più nel dettaglio degli “Strumenti di governance regionale”. La rapidità con cui evolvono gli scenari impone infatti alle destinazioni l’adozione di sistemi di tourism intelligence innovativi e open. Tra digitale e big data, la seconda giornata della DEDE.CO 2021 sarà dedicata proprio a come le regioni e i territori italiani si stanno attrezzando ad essere data driven. Tra gli esempi concreti: la piattaforma #TuscanyTogether, nata per mettere in relazione attori pubblici e privati del sistema turistico, e il Destination Management System (DMS), sistema software che gestisce con un unico database le politiche di informazione, accoglienza, promozione e commercializzazione delle destinazioni turistiche. La tavola rotonda conclusiva, con la partecipazione di Enit – Agenzia Nazionale del Turismo, Regione Veneto e Toscana, metterà a confronto differenti strumenti di governance regionale.

La Destination Design Conference si conclude con uno sguardo ai temi su cui puntare per il futuro: Sostenibilità, accessibilità e terzo settore sono le parole chiave per interpretare il destination design in chiave contemporanea, inclusiva e innovativa. “Territorio e destinazione: approcci integrati di sviluppo” è il titolo della quarta e ultima sessione. Si partirà da cinque consigli pratici all’insegna della sostenibilità, offerti da ASViS (Alleanza per lo Sviluppo Sostenibile), e da un intervento del Forum del Terzo Settore sul ruolo del non profit per lo sviluppo delle destinazioni.

Ad arricchire il quadro teorici, come sempre, alcune esperienze pratiche: dal progetto Tourism4All della Regione Veneto, per un turismo accessibile a tutti, al caso del For – Finale Outdoor Region con la sua For You Card, innovativo sistema pensato per reperire fondi da destinare alla manutenzione della rete sentieristica del Finalese, tra “Marketing e cura del territorio”.

Evoluzione dei Travel marketing days, che si sono svolti per cinque edizioni dal 2016 al 2020, la Destination Design Conference è organizzata da De.De Destination Design – rete di imprese composta da Itur, Ideazione e Studiowiki, tre società con competenze differenti per rafforzare e far crescere le destinazioni turistiche – e Wikiacademy – centro studi di Studiowiki, agenzia di comunicazione associata a Una (Aziende della Comunicazione Unite).

Partner dell’evento sono Regione Veneto e Ciset – Centro Internazionale di Studi sull’Economia Turistica, con il contributo del Comune di Jesolo e del Villaggio al Mare Marzotto. Main sponsor A.Design.

La partecipazione alla DEDE.CO 2021 in presenza avviene nel pieno rispetto delle normative di contenimento del contagio da Covid-19 ed è quindi consentita esclusivamente con Green Pass, ricevuto in seguito a vaccinazione o ad esito tampone negativo nelle 48 ore precedenti. Le sessioni
saranno trasmesse in diretta streaming sui canali di DE.DE e disponibili sul sito.

Tags: ,

Potrebbe interessarti