Legge di bilancio, Federalberghi Campania striglia il governo

Le risorse per il turismo appostate nella legge di bilancio in discussione in Parlamento sono troppo esigue: di questo passo il settore, a cominciare dalla Campania, non riuscirà a mettersi alle spalle il disastro provocato dalla pandemia e dai conseguenti lockdown”. Così Costanzo Iaccarino, presidente regionale di Federalberghi, commenta le dichiarazioni rese dal ministro Garavaglia durante il question time in Parlamento.

Il numero uno degli albergatori campani sottolinea come, tra gennaio e settembre di quest’anno, la spesa degli italiani si sia ridotta complessivamente di circa venti miliardi rispetto allo stesso periodo del 2019.  “Alla luce di questo dato, della conseguente contrazione dei flussi turistici e degli sforzi sostenuti dagli operatori per adeguarsi alle norme sul Green Pass e sul Super  Green Pass, sarebbe stato lecito attendersi dal governo maggiori risorse di quelle finora inserite nella legge di bilancio. Così non è stato e questo non è certo un dato positivo per il movimento turistico nazionale e soprattutto per la Campania che è una delle regioni che più hanno risentito della crisi Covid”.

Di qui la conclusione: “Il turismo è e resta in settore strategico per l’economia nazionale – conclude Costanzo Iaccarino -. È impensabile sostenere il rilancio dell’economia dimostrando così poca attenzione al settore dell’ospitalità. Le parole del ministro Garavaglia, che per il turismo ha annunciato uno stanziamento aggiuntivo di fondi nella prossima legge di bilancio, ci rincuorano ma non possono bastare”.

Tags:

Potrebbe interessarti