Mangia e la joint venture con Hip del fondo Blackstone
Il posizionamento verso l’alto di gamma della famiglia Mangia passa da un’operazione di joint venture con il fondo americano Blackstone attraverso la controllata Hip. Sul Sole 24 Ore di oggi è uscita la notizia della partnership per la creazione di una newco che gestirà la comproprietà di sei hotel della famiglia siciliana – meglio conosciuta in riferimento al Gruppo Aeroviaggi – presenti tra Sicilia e Sardegna.

La controllata del gruppo americano Hotel Investment Partners (Hip), proprietaria di resort nel Sud Europa su larga scala, ha firmato infatti un accordo strategico con Mangia’s, Resort by the Sea, per acquisire, in comproprietà con la famiglia, sei strutture da valorizzare. Si tratta di un passo importante nella strategia della società, presente nel bacino del Mediterraneo ma ancora assente dal mercato italiano.

“Questa acquisizione contribuisce all’espansione della presenza di Hip nell’Europa meridionale” sottolinea al Sole Alejandro Hernández-Puértolas, fondatore e ad di Hip.

A passare di mano è la proprietà immobiliare di tre hotel situati in Sardegna – Cala Blu, Marmorata e Agrustos – e tre in Sicilia – Brucoli, Costanza e Pollina. La gestione rimane comunque in capo alla famiglia Mangia. “Nell’ambito della joint venture creata per l’operazione, Hip diventa azionista con il 75% in cinque strutture mentre nella sesta la maggioranza rimane alla famiglia proprietaria”, scrive ancora Il Sole.

Nell’ambito della transazione – di cui advisor è stata la banca d’affari Lazard – sono stati decisi anche investimenti del valore di circa 85 milioni di euro che verranno effettuati nel corso dei prossimi anni per valorizzare e riposizionare gli immobili della joint venture. Secondo le previsioni delle società di consulenza i volumi a fine anno nel segmento arriveranno a 1,5 miliardi di euro.

Hip, che mette così un piede in Italia per restare, nasce nel 2015 da Alejandro Hernández-Puértolas e Banco Sabadell e viene acquisita da Blackstone nel 2017. La società ha oggi 65 hotel per un totale di 20mila stanze tra Spagna, Grecia e Portogallo. Con quest’ultima acquisizione, il portafoglio si espanderà a 71 hotel e oltre 21mila stanze.

Mangia’s, Resort by the Sea, nuovo nome di Aeroviaggi, mantiene altre sette strutture turistiche in Italia, sempre in destinazioni balneari in Sicilia e Sardegna. Per le quali in futuro si potrebbe intraprendere il nuovo modello di business inaugurato con questo accordo.

Il commento di Mangia

Marcello Mangia, presidente di Aeroviaggi Spa, così commenta la nascita della newco: “Siamo orgogliosi di annunciare che Blackstone, uno dei fondi più importanti al mondo, ha selezionato Mangia’s per una partnership che porta Hip ad entrare per la prima volta nel mercato italiano dell’hospitality. Per noi è un’opportunità senza eguali: insieme a HIP valorizzeremo e daremo ulteriore slancio ai progetti di sviluppo di Aeroviaggi, che si consolida come management company, e del nostro brand Mangia’s, mirando a incarnare tutti i valori e l’eccellenza dell’esperienza made in Italy dell’hospitality e realizzando il concetto innovativo di affordable luxury” . Nel comunicato emanato da Aeroviaggi si legge anche: “L’accordo prevede la creazione di una newco in joint venture, nella quale la famiglia Mangia mantiene la gestione di tutte le strutture alberghiere e un ruolo di azionista di riferimento. Oggetto della nuova società 6 dei 13 resort della collection Mangia’s situati in località di pregio in Sicilia e Sardegna”.

Laura Dominici

 

Tags: , , ,

Potrebbe interessarti