Fto chiede proroga Cig, Garavaglia condivide preoccupazione

Franco Gattinoni, presidente di Fto, lancia il suo ennesimo appello al governo per il settore del turismo organizzato. Il Cdm che si è svolto ieri è visto come “l’ultima occasione di cui il governo dispone per tradurre in fatti la sensibilità che finora ha poco dimostrato nei confronti del turismo organizzato”.

La richiesta

La richiesta avanzata è quella di “un‘immediata proroga della Cig che scade a fine anno e un congruo sostegno a fondo perduto per le imprese del settore, che da sole non possono far fronte a una situazione così grave – dice in una nota -. Il quadro globale lascia poche speranze rispetto a una pronta ripresa del turismo e il 2021 sta per chiudersi con numeri da far tremare i polsi – aggiunge Gattinoni –. Mancano, infatti, 60 milioni di arrivi, 120 milioni di presenze e almeno 13 milioni di partenze anche da parte degli italiani. Cifre, peraltro, che stanno peggiorando giorno dopo giorno a causa delle continue disdette last minute. Abbiamo bisogno del sostegno del governo che ha il dovere di erogare ristori al turismo organizzato paralizzato dalla pandemia”, dice il presidente di Fto.

A suo dire: “Una situazione così straordinaria andrebbe affrontata sia con mezzi straordinari di supporto economico che con un’attenta regia dello stesso Consiglio dei ministri per attivare tutti gli interventi necessari a uscire da questo scenario da incubo”.

La posizione di Garavaglia

Dal canto suo il ministro del Turismo, Massimo Garavaglia, condivide le preoccupazioni degli operatori legate all’incertezza sulla proroga della cassa integrazione. E’ quanto si legge sul sito del ministero in una nota datata 29 dicembre.
“Il settore – commenta il ministro – è già stato duramente colpito dagli effetti economici della pandemia. E la diffusione della nuova variante rischia di provocare danni sociali, oltre a quelli di fatturato. Bisogna dare certezze ai lavoratori. Ci sono migliaia di famiglie che non sanno cosa avverrà loro il 1° gennaio. Ci aspettiamo – conclude Garavaglia – che il ministro Orlando offra oggi (ieri per chi legge, ndr) loro garanzie”.

Tags: , , ,

Potrebbe interessarti