Boscolo Tours, tre nuovi tour sulla destinazione Canarie

Una monografia sulla Spagna e un focus particolare sulle Canarie, con prime partenze fissate a febbraio. E’ questa la novità di prodotto annunciata da Boscolo Tours, che ha preparato tre percorsi tra natura, arte e storia – dagli 8 agli 11 giorni – nell’arcipelago.
La scelta degli abbinamenti tra Tenerife e Lanzarote o Lanzarote e Gran Canaria, entrambi di 8 giorni, si articola in un percorso più completo nel Gran Tour di 11 giorni, che comprende la terza principale realtà dell’arcipelago, l’isola di Gran Canaria.

Il calendario propone almeno due date al mese per tutto l’anno per ciascun tour proposto, grazie al clima particolarmente mite anche fuori dalla stagione più classica, che va da maggio a settembre. Per la destinazione le attuali procedure d’ingresso prevedono la compilazione del modulo sanitario e uno dei requisiti validi tra certificato vaccinale completo o di avvenuta guarigione oppure test antigenico 48 ore o Pcr a 72 ore dall’ingresso. Per il rientro in Italia è previsto il test di controllo 24 o 48 ore prima del volo di ritorno.

In ogni tour si alternano momenti di impatto emotivo –  come il tramonto sul Teide a Tenerife, l’escursione al Parco Nazionale Timanfaya o la Costa de la Lava dalle colate pietrificate che si gettano in mare a Lanzarote -, visite di centri storici carichi di bellezza e immersioni in siti archeologici testimoni di culture aborigene lontane, come quello di Cueva Pintada a Gran Canaria.

Tappe di grande interesse, oltre ai patrimoni Unesco del centro storico di San Cristobal de la Laguna e del paesaggio giurassico di Risco Caldo, sono senza dubbio le irrinunciabili espressioni artistiche di César Manrique, personalità cult di Lanzarote, che alla sensibilità di artista multidisciplinare legò la ferma volontà di proteggere il delicato paesaggio dell’isola valorizzandone ogni aspetto e impedendone la deturpazione.

Non mancano momenti dedicati al relax in spiaggia e al gusto, non solo grazie agli ottimi piatti di pesce, ma anche ai vini locali, i cui sapori antichi maturano nelle tradizionali bodegas di questo spettacolare ambiente, tra le montagne e l’oceano.

Tags:

Potrebbe interessarti