Agenzia per Amica-Verynet partnership confermata

E’ un accordo che risale a gennaio 2021 quello tra Agenzia per Amica e Verynet. Come sta andando e quali novità ha in serbo? Lo abbiamo chiesto ai due network, che intanto ci hanno annunciato che la partnership è confermata.

Tra progetti e novità

“Con Verynet l’accordo procede molto bene, tra noi c’è vera intesa e sinergia”, commenta a Guida Viaggi Umberto Serra, direttore commerciale Agenzia per Amica, il manager fa presente che “con Maurizio Bosia e il suo team siamo molto allineati.Cercheremo di riorganizzare appena è possibile dei micro eventi formativi“.

Quali progetti e quali risultati ha portato nel 2021? “Nel 2021, nonostante il periodo storico, siamo riusciti a raggiungere i progetti prefissati. Siamo cresciuti tanto anche internamente, raggiungendo numeri molti interessanti,  Superando ogni aspettativa e questo è solo merito di un lavoro di squadra, che devo fortemente ringraziare”, dice il manager.
Ad aggiungere tasselli è Maurizio Bosia, presidente Verynet, che afferma: “Stiamo procedendo step by step nell’integrazione, dando priorità allo sviluppo e condivisione del prodotto interno e dei servizi turistici e non da erogare alle agenzie. Stiamo stringendo contatti e sinergie più strette con alcuni fornitori e cercando maggior condivisione nelle operazioni di marketing e comunicazione”. Infine, stanno presentando alle agenzie il progetto “Never alone” ormai pronto ad essere implementato e attuativo. Come spiega il manager è “un fondo autonomo e autoalimentato che interviene a sostegno delle agenzie che si trovano in un particolare momento di difficoltà economica dovuto ad eventi esterni di qualsiasi natura”.

New entry in vista?

Visto il momento contingente e visto anche che la collaborazione, o sinergia tra le reti, potrebbe essere una carta vantaggiosa da giocare, ci si domanda se la partnership possa essere estesa anche ad altre realtà distributive? Serra fa sapere che, da parte loro, sono “ben predisposti e aperti alle collaborazioni, abbiamo ricevuto varie proposte, ma abbiamo riscontrate visioni ben diverse. Al centro di ogni nostro progetto e iniziativa ci sono le agenzie di viaggi”, afferma il manager, lasciando intendere che questo è il criterio base con cui si valuta e misura tutto. Ad intervenire sul tema è anche Bosia, che, in merito a eventuali partnership, afferma: “Siamo aperti al dialogo purchè si tratti di collaborazioni basate sulla complementarità e sullo sviluppo, sulla condivisione e sulla reciproca stima e fiducia e non solo sulla sommatoria di numeri”. Il manager ci tiene a precisare che “le partnership sono utili solo se permettono di far crescere il fatturato pro-medio delle agenzie e non solo il fatturato tout court“. E questa ci sembra una posizione importante.

Stefania Vicini

Tags: ,

Potrebbe interessarti