CTO San Marino scende in piazza a sostegno del turismo

Scendere in piazza il 19 gennaio per manifestare il proprio dissenso. E’ quanto ha deciso CTO San Marino (Comitato Turismo Organizzato) alla luce di una situazione che vede il settore turistico affrontare ancora grandi difficoltà e la cui ripartenza è tuttora a rischio.

La situazione

“Il settore sta registrando un drastico calo delle prenotazioni – avverte Luca Ruco, responsabile del comitato – e quelle poche sono state annullate. Il turismo organizzato sta andando alla deriva e da parte delle istituzioni non ci sono più scuse: il Governo deve fare la sua parte”.

Per questo motivo il Comitato – insieme ai dispendenti e a tutti quelli che risentono direttamente ed indirettamente di questa  crisi – ha deciso di scendere in piazza. La manifestazione di protesta si terrà il 19 gennaio dalle 14.30 alle 16.30 presso il Centro Congressi Kursaal durante la seduta del Consiglio Grande Generale. “Sarà una manifestazione pacifica – spiega Ruco – che vedrà coinvolte tutte le associazioni e anche i sindacati che ne vorranno far parte, per chiedere aiuti concreti perché i fondi stanziati fino ad oggi non bastano a coprire le problematiche di un settore, come quello turistico, che ancora oggi è fermo e che non ha nessuna certezza per il futuro. Si teme, infatti, che la ripresa del turismo non avverrà prima del 2024″.

Tags: ,

Potrebbe interessarti

Nessun articolo collegato