Al Gruppo Nicolaus la gestione del Grand Hotel Cristallo di Cervinia

Operazione montagna per il Gruppo Nicolaus, che presenta la sua novità di stagione, a seguito della quale Valtur farà il suo debutto nella programmazione montagna con il Valtur Cervinia Ski Resort & Spa, ex Club Med Cristallo fino al 2020.

Ristrutturazione da 20 mln di euro

Valtur gestirà direttamente il resort per oltre 10 anni attraverso la società di hotel management interna al gruppo, coordinata dal responsabile divisione hospitality Giuseppe Cavallo. La società è impegnata in questo momento nel coordinamento insieme alla proprietà di massive opere di ristrutturazione, per un valore che si aggira intorno ai 20 milioni di euro.

Il nuovo Valtur Cervinia è una delle strutture più iconiche di tutto l’arco alpino, che hanno fatto la storia del turismo d’alta quota. Con 230 chiavi e differenti soluzioni abitative previste, ha nella propria posizione uno degli asset di rilievo: offre una vista a distanza ravvicinata sulla piramide del monte Cervino, a pochi metri dalla partenza della seggiovia Cielo Alto e dalla funivia di Plain Maison.

 “Uno dei punti fermi del nostro progetto Valtur è da sempre la diversificazione delle destinazioni e la montagna era, naturalmente, tra gli orizzonti auspicabili, nel Dna del marchio e fortemente richiesta dal mercato – commenta Giuseppe Pagliara, ceo del Gruppo Nicolaus -. A patto, ovviamente, di trovare una struttura capace di modellarsi attorno alla nostra vision. Appena abbiamo saputo che il Grand Hotel Cristallo di Cervinia tornava sul mercato ci siamo immediatamente impegnati per costruire il lancio di un progetto che potesse essere fortemente competitivo, a presidio di una destinazione iconica e in linea, senza compromessi, con l’architrave della nostra filosofia aziendale: la solidità progettuale e la sostenibilità finanziaria di ogni operazione”, afferma il manager.

Gara tra 60 gruppi

 L’ingresso nella rosa delle strutture Valtur avviene in seguito a un rigoroso processo di selezione per la gestione e commercializzazione, che la famiglia Lavezzari, proprietaria del complesso, ha indetto e condotto con il supporto di Ernst & Young. L’iter aggiudicatario è stato serrato, con un focus non solo sull’offerta, ma anche sulla solidità e validità del progetto, e ha visto scendere in campo oltre 60 gruppi italiani e internazionali.

Apertura per l’estate 2022

Aggiudicatosi la gestione, il Gruppo Nicolaus ufficializza la data di apertura, prevista in soft opening già per l’estate 2022Il contratto è stato firmato lo scorso 20 settembre, ma ufficializzato solo ora, e Nicolaus ha in progetto di esprimere al massimo il potenziale del resort associato al brand proprietario Valtur, dando vita, in collaborazione con lo studio milanese Architetture Sordina Torno Partners, a un visionario progetto di restyling di tutte le differenti sezioni del complesso: camere e aree comuni, interni ed esterni.

Questa nuova acquisizione rappresenterà per Valtur la prima operazione di italian lifestyle resort nella destinazione montagna. Una filosofia di esperienza di viaggio e di soggiorno orientata a far vivere ai propri ospiti italiani e internazionali un’esperienza immersiva, grazie alla cura dei dettagli della struttura e del servizio, con alcuni elementi legati allo stile di vita italiano: non solo well being, food e intrattenimento attento e contemporaneo, ma anche uno stile distintivo, generato da un ininterrotto dialogo con la destinazione per la creazione di iniziative in ottica win-win, frutto di una felice ibridazione culturale. 

La nuova dimensione

“Con molta soddisfazione ufficializziamo oggi la presa in gestione di questo prodotto di eccellenza sulla destinazione montagna e la data di apertura – afferma Roberto Pagliara, presidente del gruppo -. Dopo l’ingresso del brand Valtur nel nostro gruppo, l’acquisizione di questa importante gestione ultradecennale, che ci vedrà impegnati, con la proprietà, anche sulle opere di ristrutturazione, segna una significativa milestone: con essa prende, infatti, ulteriormente forma il nostro progetto di portare il brand Valtur in una dimensione turistica internazionale di ampio respiro, punto cardine di un futuro caleidoscopico per Nicolaus, in cui non si parlerà più di mare versus montagna, ma, semplicemente, di mondo. Da offrire ai nostri ospiti”.

Tags: , , , ,

Potrebbe interessarti