Una vacanza attiva tra Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta

Una vacanza dove dominano le attività “outdoor” e il movimento. È quanto possono offrire al mercato francese Piemonte, Liguria  e Valle d’Aosta. La testimonianza proviene da una presentazione che ha avuto l’intenzione di sottolineare i punti di attrattività di zone come le Valli del Canavese con il Parco Nazionale del Gran Paradiso, la Provincia di Cuneo con i suoi spazi da vivere in plein air, il buon vivere delle Langhe Roero Monferrato, l’incontro tra cultura e paesaggi delle Alpi Liguri e della Provincia di Imperia, o ancora la natura della Valle d’Aosta.

L’iniziativa è propedeutica al workshop online “Outdoor senza confini, focalizzato sul segmento outdoor estivo, in programma il 2 e 3 febbraio. Tra i relatori, Déborah Lettry funzionaria della struttura “Promozione e progetti europei per lo sviluppo del settore turistico” Regione Valle d’Aosta, Alberto Surico responsabile turismo montano, referente territoriale Alta Val Chisone e Val Susa – Turismo Torino e provincia, Tiziana Aimar responsabile promozione Atl del cuneese, Annalisa Ricciardi promotion & product area coordinator promotion manager Ente turismo Langhe Monferrato Roero e Roberta Glorio servizio direzione e programmazione Ente parco Alpi liguri.

I temi di vacanza sono i più disparati e includono dall’alpinismo alle escursioni in bici, dal trekking alle passeggiate, senza dimenticare le gioie del gusto, le attività sportive legate al mare piuttosto che le tappe religiose lungo la via Francigena che queste tre regioni offrono ad un pubblico internazionale, seguendo le istanze dei nuovi trend della domanda.

Tags: ,

Potrebbe interessarti