Green & blue, i temi della Francia nel 2022

Green & blue rappresentano il fil rouge dell’offerta turistica francese nel 2022 presentata nel corso del Mediatour organizzato in formula ibrida da Atout France.

I colori dell’offerta

La natura, il verde e l’acqua di mari, fiumi, laghi e canali sono gli asset sui quali il Paese vuole puntare l’attenzione. Patrimoni preziosi, oggi più che mai in un momento in cui tutti dobbiamo fronteggiare problemi legati all’ambiente e ai cambiamenti climatici. Senza mai dimenticare la cultura e l’arte di vivere alla francese.

Gli appuntamenti

A corollario dell’offerta, tanti motivi aggiuntivi per visitare la Francia in occasione di anniversari importanti come i 100 anni dalla morte di Marcel Proust, i 200 anni dalla decifrazione dei geroglifici da parte di Champollion, il bicentenario  della nascita della pittrice, icona femminista, Rosa Bonheur e di Louis Pasteur, cui si deve il primo vaccino contro la rabbia, un pioniere nel settore della prevenzione e del distanziamento sociale con cui facciamo i conti anche oggi, i 400 anni dalla nascita di Molière. E compie 30 anni il parco Disneyland Paris, con i festeggiamenti che partiranno il 6 marzo prossimo con tanti eventi speciali.

Il commento del direttore

“Quest’anno abbiamo scelto una formula mista, in parte in presenza e in parte digitale – ha commentato il direttore di Atout France Italia-Grecia-Svizzera, Frédéric Meyer – per poter raggiungere il maggior numero di giornalisti e presentare le novità 2022 della destinazione Francia. La situazione sanitaria attuale è ancora difficile, ma siamo ottimisti e fiduciosi nel futuro e vogliamo essere comunque presenti sul mercato italiano e vicini ai tanti turisti e viaggiatori che amano la Francia. I nostri partner, sempre numerosi e pronti a sostenere il mercato italiano, soprattutto in questo momento, hanno tante novità da proporre. Tutte nel segno di un turismo slow e sostenibile, l’obiettivo che la Francia persegue da tempo con impegno ed entusiasmo”.

Nelle 22 buone ragioni per scegliere la Francia quest’anno si scoprono tante proposte, dagli anniversari al viaggio enoturistico a Reims fra le grandi maison dello Champagne, sulle tracce dell’Art Nouveau a Nancy e a Strasburgo per una fuga romantica ed ecologica . Tra le novità green & blu c’è “Nutchel”, glamping nel cuore della foresta con 37 chalet per gli amanti del turismo naturale.

Qualche proposta

Tra gli itinerari quello green& blu in bicicletta sulla Scandibérique, 1700 km dalla frontiera belga a quella spagnola, nuovo itinerario che passa attraverso siti notevoli, la città di Montargis, piccoli villaggi della regione del Loiret e il ponte-canale di Briare e si unisce poi al percorso La Loira in bicicletta permette di ammirare 8 dei 23 più grandi castelli della Loira.

Le Galeries Lafayette si reinventano, con nuove idee, nuovi designer. Oggi offrono il più grande spazio calzature in Europa, incoraggiano a consumare in modo diverso con Le (Re)Store Galeries Lafayette, un nuovo spazio dedicato alla moda vintage, di seconda mano e responsabile, arricchito con nuovi servizi

L’Occitania punta alla natura in grande stile, da Lourdes 100% natura e turismo verde, con strade tranquille dove è bello pedalare per scoprire i villaggi e il patrimonio dei Pirenei, alla Camargue del Gard in bicicletta elettrica.

La Provenza-Alpi-Costa Azzurra propone poi un itinerario in 10 tappe sulle  tracce di Maria Maddalena. Il circuito passa attraverso alcuni dei più importanti siti culturali, storici e naturali della Provenza: il Parco Naturale Regionale della Camargue, il Parco Naturale Regionale della Sainte-Baume.

Hyères , Tolone e la Provenza mediterranea hanno in serbo diverse novità: la riapertura de Les Halles Biltoki a Tolone,  Les Halles Milona a La Crau, il Museo delle Culture e del Paesaggio di Hyères nell’ex Banca di Francia,  completamente restaurata, il Museo dei Fiori e il Giardino delle Ore.

La Costa Azzurra “green & blue” spazia dalle rocce rosse dell’Esterel, al blu del Mediterraneo,  ai fiumi e le cime del Parco Nazionale del Mercantour, scenari ideali per un turismo slow. Novità: le microavventure in Costa Azzurra, avventure sostenibili, su piccola scala e di breve durata che richiedono poca preparazione e poco budget per  esperienze originali all’aperto. Biot propone un  tour del villaggio storico e fra le botteghe suoi mestieri d’arte, più di cinquanta creativi che lavorano nel villaggio. Da non perdere il Museo Nazionale Fernand Léger. Cannes si è invece classificata al primo posto in Europa e al secondo nel mondo come “Miglior destinazione di festival ed eventi” ai World Travel Awards 2021. Famosa in tutto il mondo per il Festival del Cinema, ospita da anni grandi festival ed eventi internazionali. Novità 2022 la riapertura di molti hotel prestigiosi rinnovati: Martinez, Majestic Barrière, JW Marriott di Cannes.

In generale il trend delle prenotazioni dall’estero, e in particolare dall’Italia, è ripreso a partire dalla scorsa estate e per i prossimi mesi le aspettative sono positive.

Tags: ,

Potrebbe interessarti