Accordo di feederaggio Neos-Ita Airways: opportunità per trade e passeggeri

Accordo di feederaggio tra Neos e Ita Airways per offrire la possibilità di sviluppare una rete più ampia e capillare di collegamenti aerei nel nostro Paese e verso destinazioni estere, estendendo il numero di aeroporti in connessione da tutta Italia, in particolare dal Sud.

L’accordo

Neos e Ita Airways hanno avviato una collaborazione per potenziare i collegamenti nel nostro Paese, così da proporre anche a città quali Bari, Brindisi, Catania, Palermo e Lamezia Terme più combinazioni per raggiungere i principali aeroporti nazionali. In quest’ottica, Neos ha lavorato ad un flusso di prenotazione in grado di dialogare con le piattaforme delle due compagnie aeree e vendere voli in connessione. In questa prima fase, l’accordo permetterà di unire tutti i voli di Ita Airways ai voli di Neos che da Roma Fiumicino partiranno verso Maldive, Repubblica Dominicana e Dubai, tutte mete aperte per turismo.

Unico check-in e singolo imbarco del bagaglio

Si tratta di un primo tassello che ha posto le basi per un progressivo sviluppo, che porterà ad un ampliamento delle rotte e delle destinazioni raggiungibili con un unico check-in e un singolo imbarco del bagaglio. L’obiettivo è favorire quante più connessioni possibili, rendendo semplici ai clienti le procedure di imbarco e sbarco, anche in caso di più voli: questo permetterà di incentivare i viaggi anche da località meno servite, oltre ad offrire uno spettro più ampio di collegamenti in tutto il mondo, utile sia ai clienti finali, sia alle adv. La vendita è già disponibile sia b2c, sia b2b grazie ai modelli di prenotazione che dialogano tra di loro e usufruibili sui siti e sui portali di prenotazione trade, come EasyBook.

L’opportunità per Alpitour World

Sarà un’opportunità preziosa anche per la Divisione tour operating di Alpitour World, di cui Neos fa parte, più prodotto e più opzioni di combinazione di viaggio accessibili a tutti i brand t.o. del gruppo, diventando così ancora più capillari su tutto il territorio nazionale.

Al centro della filosofia di Neos ci sono qualità e innovazione, valori trasversali e driver di sviluppo della compagnia, anche nella relazione con i passeggeri. Il progetto di feederaggio con Ita è un ulteriore passo nell’evoluzione della compagnia, che porta avanti un business flessibile, reattivo e calibrato alle necessità contingenti del mercato e dei clienti. Che si esprime anche nella attenzione alla sicurezza e al comfort con i 787-9 Dreamliner della flotta, nella cura nei servizi grazie all’intrattenimento e alla connessione Wi-Fi ad alta velocità, oltre ai menù italiani. Quest’anno Neos è anche stata una delle prime compagnie aeree ad aderire allo Iata Travel Pass, un passaporto digitale per conservare tutti i certificati di vaccinazione e i risultati dei test e tamponi Covid-19 effettuati, consultabili con QR Code.

La programmazione di Neos conta oltre 50 rotte in tutto il mondo. Nella fase più dura dell’emergenza ha iniziato ad effettuare voli cargo, ha rimpatriato più di 40mila persone in 68 Stati, ha realizzato centinaia tra rescue e humanitarian flights, trasportando oltre 4.000 tonnellate fra mascherine, ventilatori polmonari e respiratori, guanti, kit diagnostici e abbigliamento sanitario protettivo.

Tags: , ,

Potrebbe interessarti