Boscolo riconferma il listino dinamico

La previsione per il 2022 di Boscolo, come dichiarato da Elisa Boscolo della direzione, “è ottimistica”, visto che si spera di raggiungere “il 75% del 2019, se non di più”. Il budget è stato fatto a condizioni di mercato attuali, “è stata fatta una previsione sui Paesi europei, sulla nostra capacità di prodotto e con il nuovo massimale di 30 persone a gruppo – spiega la manager -, Spagna, Portogallo, Francia e Irlanda pensiamo la faranno da padrone. Se riaprono Turchia, Marocco e Giordania, il budget potrebbe aumentare”. Nelle valutazioni l’operatore non ha escluso alcuna destinazione. L’Europa rappresenta circa l’80% del fatturato, pertanto Boscolo lo dice chiaramente: “Non vediamo perché non andare a riprenderci questa nostra fetta di mercato”. In un contesto che mostra “una domanda isterica”, come sottolinea la manager, però il dato di fatto è che “le persone vogliono viaggiare e in gruppo, sono stufi dell’isolamento”.

Il pricing

Parlando di pricing, l’operatore si rifà alla formula del prezzo finito, ormai da due anni, per adv e clienti. “Sono prezzi dinamici a seconda della disponibilità. In pipeline abbiamo una promozione early booking, speriamo che i clienti inizino a prenotare prima”, ai augura la manager. Vista la tendenza al sotto data che si è diffusa ampiamente in questo periodo. Dal canto suo il t.o. fa sapere che nel 2021 ha preso “prenotazioni fino a un giorno prima”, ma l’augurio è che ora questa tendenza cambi e porti ad un anticipo in termini di booking.

A intervenire sul tema del listino dinamico è anche Domenico Cocozza, direttore della programmazione Boscolo. “Quello di partenza prevede aumenti medi del 3/5% in alcune destinazioni, più sull’Italia, meno su Spagna e Portogallo. Abbiamo riconfermato gli stessi livelli del 2021”. L’aumento dei prezzi di vendita è gran parte sui trasporti e in particolare su quelli in pullman, a seguito “dell’aumento del gasolio e della benzina”. Però Coccozza lo afferma: “Il panorama non è così brutto come si prospettava”.

Stefania Vicini

Tags: , ,

Potrebbe interessarti