La Compagnie: al via il 15 aprile la rotta Milano-New York

Decollerà il 15 aprile dal Terminal 1 di Malpensa il volo Milano-Newark targato La Compagnie, vettore nato nel 2014 da Frantz Yvelin e Peter Luethi, per offrire un’esperienza di sola business class. Operato con A321neo il collegamento, che si aggiunge alle rotte da Parigi Orly e da Nizza, sarà effettuato cinque volte alla settimana (lunedì, martedì, venerdì, sabato e domenica), ampliando così l’offerta europea a quattordici voli a settimana verso New York.

“Siamo entusiasti di questo ingresso in Italia. L’hub milanese è lo scalo di partenza migliore per servire, con i nostri voli, una clientela esigente che cerca servizi smart, raffinati e curati nel dettaglio – ha affermato Christian Vernet, presidente di La Compagnie -. Il mercato americano ha già accolto la notizia con entusiasmo, confermando l’alto interesse dei viaggatori statunitensi verso l’Italia, sia per business che per leisure. Siamo convinti che il nostro servizio all business class catturerà l’interesse degli italiani”.

La configurazione delle cabine è 2-2 posti e i posti sono 76; a bordo dell’A321neo si reclinano in letti perfettamente orizzontali lunghi 192 cm. Ciascun sedile è dotato di un display da 15,6 pollici e di una connessione wifi ad alta velocità gratuita di Viasat. Per quanto riguarda l’intrattenimento La Compagnie offre ai passeggeri un’ampia selezione che include i classici cinematografici francesi e americani, nuove uscite, programmi televisivi e musica, tutti aggiornati mensilmente. Il portale wifi consentirà inoltre a tutti passeggeri l’accesso durante il volo ad un e-shop che propone la vendita di prodotti di brand premium, giornali e magazine.

In ogni aeroporto servito dalla compagnia, i passeggeri hanno accesso prioritario ai controlli e a una lounge con spazi di relax, lavoro e ristorazione. Grazie al programma fedeltà MyCompagnie il cliente viaggia, guadagna punti e li spende secondo i suoi desideri.

Per il suo debutto sette anni fa, La Compagnie ha ricevuto il sostegno di investitori privati francesi ed europei, a un livello di quasi 30 milioni di euro. “Il nostro obiettivo è offrire un servizio su misura e personalizzato – ha aggiunto Vernet -; con il lancio in Italia, abbiamo cercato di adattare il prodotto al mercato tricolore, grazie a partnership nel food & beverage. Siamo qui per durare, non per effettuare un servizio stagionale. I nostri collegamenti settimanali da Milano da cinque sono destinati a diventare sette, indicativamente verso la fine del 2022”.

La Compagnie ha un codeshare per la stagione invernale con il vettore africano AfriJet sul Gabon. Il progetto di apertura su Milano doveva essere presentato per la fine del 2020, ma la pandemia ha inevitabilmente ritardato il lancio. Con un market share sul segmento business per la tratta di Parigi del 23%, La Compagnie “tariffe del 20-30% inferiori a quelle dei vettori legacy (il costo della tratta Milano-New York a/rparte da 1.500 euro, ndr). Abbiamo aperto le vendite per l’Italia alla fine del 2021 e, grazie anche alla forte reputazione di cui godiamo negli Usa, i riscontri sono stati positivi. Per i mesi a venire prevediamo di raggiungere un load factor del 70%”, ha commentato il presidente.

Nel mirino delle prossime aperture ci potrebbe essere Londra: “Qui il business è più complesso. E’ una città interessante, ma dobbiamo avere maggiore capacità (gli A321neo sono al momento due, ndr)”.
Il 60% delle vendite proviene dal canale b2c, il restante 40% è appannaggio del b2b; in Italia e in America La Compagnie si affida al gsa Discover The World. E’ presente anche sui gds.

Nicoletta Somma

Tags: ,

Potrebbe interessarti