Iata: “Balzo in avanti nella vendita biglietti, ma il 2019 è lontano”

Le vendite di biglietti aerei internazionali sono balzate all’11% dei livelli del 2019 tra il 25 gennaio e l’8 febbraio 2022, con l’aumento quindicinale più rilevante dall’inizio della pandemia.

A rilevarlo è stata Iata, il cui d.g. Willie Walsh ha spiegato che “lo slancio verso la normalizzazione del traffico aereo sta crescendo. I viaggiatori vaccinati possono viaggiare con meno problemi rispetto a poche settimane fa. Questo elemento sta dando a un numero crescente di viaggiatori la sicurezza nell’acquistare i biglietti”.

Il manager torna a rimarcare che “ora dobbiamo accelerare ulteriormente la rimozione delle restrizioni di viaggio. Sebbene i recenti progressi siano molto rilevanti, il mondo rimane lontano dai livelli di connettività del 2019″.

Iata rileva che 18 mercati sono aperti ai viaggiatori vaccinati senza obblighi di quarantena o test preliminari, mentre 28 mercati sono aperti ai viaggiatori vaccinati senza quarantena ma con test o altre restrizioni.

Tags:

Potrebbe interessarti