Oaktree finanzia Arsenale: 300 milioni per crescere

Fino a trecento milioni di euro. Li investirà il fondo Oaktree in Arsenale Spa, società attiva nel turismo e nell’ospitalità di lusso in Italia, per una operazione straordinaria di finanziamento finalizzata a sostenerne l’espansione e la crescita sul mercato italiano.

“Il finanziamento di Oaktree – si legge in una nota – definito sotto forma di equity e debito, consente ad Arsenale di investire nuovi capitali in Italia, continuando a fornire una gamma completa di servizi ai più rinomati marchi internazionali che guardano con interesse al nostro Paese”.

L’investimento sosterrà Arsenale nella realizzazione dei suoi attuali progetti in pipeline nell’hotellerie, che includono il futuro Orient Express Hotel de La Minerve a Roma e Palazzo Donà Giovannelli a Venezia, e nel segmento dei treni di lusso, con la possibilità di acquisire nuove strutture in Italia nel segmento “destination”.

A dicembre 2021 Arsenale ha annunciato la creazione del nuovo Orient Express “La Dolce Vita” in collaborazione con Accor S.A., Trenitalia-Gruppo Ferrovie dello Stato e Fondazione FS, prevedendo una flotta di 6 treni di lusso che opereranno con tratte dedicate in Italia e in Europa. L’investimento di Oaktree aiuterà concretamente lo sviluppo e il lancio del progetto, che sarà operativo nel 2023.

Arsenale nasce dalla partnership tra Paolo Barletta e Annabel Holding, che manterranno il pieno controllo della società.

Paolo Barletta, ceo di Arsenale Spa, ha dichiarato: “Siamo molto felici per la positiva conclusione di questo accordo che pone le basi per l’espansione e il rafforzamento di Arsenale, sia sotto il profilo finanziario che del know how. Arsenale è nata per diventare un riferimento nel mercato dell’hospitality di lusso italiana e il supporto di un fondo internazionale come Oaktree consolida la nostra presenza sul territorio, con una forza finanziaria che ci permette di competere con i maggiori gruppi internazionali. L’attuale fermento in tutta la penisola con le nuove aperture di alberghi, ci conferma l’interesse che l’Italia mantiene nel panorama mondiale e crediamo che ora più che mai bisogna lavorare per mettere le basi dei prossimi 50 anni di hospitality made in Italy”.

Nicola Bulgari, Annabel Holding, ha aggiunto: “Questa partnership testimonia la forte posizione raggiunta da Arsenale nel settore dell’ospitalità italiana, di cui siamo estremamente orgogliosi. Il lancio dell’Orient Express ‘La Dolce Vita’ e l’apertura dei nostri hotel porteranno all’assunzione di oltre 420 nuovi professionisti che puntiamo ad assumere tra i giovani diplomati delle nostre scuole di formazione. Crediamo che il settore del turismo continuerà a rappresentare un driver sostanziale dell’economia italiana nei prossimi anni ed è essenziale che il settore continui ad investire sviluppando talenti ad ogni livello. Siamo grati anche all’operato del Ministero del Turismo e al suo sostegno al nostro Paese, necessario al rilancio del settore dell’ospitalità”.

Tags: , , , ,

Potrebbe interessarti