Trend positivo per Dubai: +32% di visitatori

Tra gennaio e dicembre 2021 Dubai ha accolto 7,28 milioni di visitatori internazionali, pari a un incremento del 32% sull’anno precedente. Secondo gli ultimi dati pubblicati dal Department of Economy and Tourism le visite internazionali hanno superato i 3,4 milioni di visitatori nel quarto trimestre del 2021, raggiungendo il 74% del totale degli arrivi turistici pre-pandemia nello stesso periodo del 2019. Un trend positivo che secondo le previsioni continuerà per tutto il 2022 e oltre.

Il mercato italiano torna ad affermarsi nella lista dei Paesi top 20 che maggiormente hanno contribuito agli arrivi internazionali a Dubai. Con un totale di 106mila visitatori, l’Italia conferma una ripresa importante delle visite in seguito all’eliminazione delle restrizioni ai viaggi nella seconda parte del 2021.

L’occupazione media ha raggiunto il 67%, rispetto al 54% dell’anno precedente. I costanti investimenti nazionali e internazionali nel settore hanno consentito a visitatori e residenti di Dubai di scegliere tra un totale di 755 strutture alberghiere – tra hotel e soluzioni di hotel apartment – e 137.950 camere alla fine del 2021, rispetto alle 711 strutture alberghiere e 126.947 camere alla fine del 2020. Gli ospiti hanno anche trascorso più tempo negli hotel di Dubai, con una durata media del soggiorno che ha raggiunto 4,6 notti (rispetto alle 4,2 notti del 2020); il totale di 31,47 milioni di pernottamenti rappresenta una crescita del 53,7% rispetto al 2020.

Inoltre l’apertura di Expo 2020 Dubai ha fatto registrare 11,6 milioni di visite di residenti e viaggiatori globali in quattro mesi. Infine Dubai continua a lanciare importanti iniziative per promuovere la crescita del settore turistico, tra cui specifiche iniziative per facilitare l’ingresso ai viaggiatori d’affari e leisure, così come programmi di soggiorno a lungo termine, attraverso nuovi visti e programmi speciali come il Golden Visa rivolto a investitori, imprenditori e talenti specializzati, il Multi-Entry Visa quinquennale per i dipendenti di società multinazionali e i programmi Virtual working e Retire in Dubai.

 

Tags: ,

Potrebbe interessarti