Booking.com: i top trend degli italiani per le vacanze 2022

Booking.com annuncia le tendenze che caratterizzeranno la ripresa dei viaggi nel 2022. La pandemia ha sicuramente influenzato il nostro modo di viaggiare, ma non la voglia dei viaggiatori di esplorare nuove città e destinazioni in tutto il mondo. Secondo una ricerca sulle previsioni di viaggio per il 2022 condotta da Booking.com, con informazioni raccolte da oltre 24.000 viaggiatori in 31 Paesi, sono tre le macro-tendenze che caratterizzeranno le nostre prossime vacanze: 

Imprevedibilità e flessibilità

L’imprevedibilità sarà la costante dei viaggi 2022. Se è vero che non possiamo prevedere le sfide che il destino ha in serbo per noi, è altrettanto vero che saremo pronti ad abbracciarne e accettarne l’imprevedibilità. Non sorprende affatto quindi che la flessibilità sia salita sul podio delle preferenze per i viaggiatori per le vacanze del 2022.

Secondo i dati raccolti da Booking.com il 31% degli italiani considera la flessibilità di cancellazione uno dei fattori determinanti nella programmazione di un viaggio, preceduta dalla destinazione (33%) e dal prezzo (49%). 

Per far fronte alle necessità dei viaggiatori, Booking.com ha implementato nuove opzioni di modifica delle date di soggiorno per i partner e ha messo in evidenza nei risultati di ricerca le strutture che hanno reso disponibili le condizioni flessibili di prenotazione. Data l’incertezza che i viaggiatori continuano a vivere non sorprende che il concetto di flessibilità regni sovrano, ma questa tendenza potrebbe portare al successo i partner di Booking.com che sapranno cogliere quest’opportunità e adattare prezzi e disponibilità alle necessità dei viaggiatori, facendo della flessibilità il proprio punto di forza.

Lavoro in vacanza? No, grazie!

Con il diffondersi della pandemia, le nostre case si sono trasformate in uffici e il lavoro da remoto è diventato realtà. La ricerca di Booking.com sulle previsioni di viaggio per il 2022 ha fatto emergere un chiaro cambio di tendenza e un significativo aumento di persone che desiderano tornare ad un equilibrio più sano tra lavoro e vita privata

La ricerca di Booking.com ha rivelato che nel 2022 il 77% degli italiani desidera riprendere il controllo del proprio tempo e riscoprire le vacanze come un momento di totale pausa dal lavoro. Il 66% dei viaggiatori italiani ha inoltre dichiarato di preferire ferie più brevi piuttosto che fermarsi più a lungo in una destinazione di vacanza, ma dover unire lavoro e tempo libero. 

Per tutti coloro che invece vogliono prolungare i loro soggiorni e lavorare anche in vacanza, Booking.com si sta adoperando per rendere più facile la ricerca delle strutture adatte allo smart-working tramite un aggiornamento dei filtri di ricerca, fra i quali la connessione wifi gratuita e il programma Business Ready.

Con chi e dove andare in vacanza

Durante la pandemia c’è chi ha trascorso lunghi e intensi periodi di tempo con i propri cari e ha bisogno di una “pausa” e chi invece vuole recuperare il tempo perduto partendo insieme ai propri familiari per il prossimo viaggio. Secondo Booking.com, i viaggiatori italiani vorrano trascorrere la loro prossima vacanza con il proprio partner (87%), la propria famiglia (84%) o gli amici più intimi (73%). Nonostante ciò, le vacanze nel 2022 saranno anche un’opportunità per fare nuove conoscenze: due terzi degli italiani, infatti, crede che le ferie siano l’occasione perfetta per incontrare nuove persone e allargare le proprie amicizie mentre il 62% che ha dichiarato che non vede l’ora di socializzare durante il prossimo viaggio. 

Indipendentemente dalle persone con cui si vorrà partire quest’anno, nel 2022 la privacy e lo spazio a disposizione sono un fattore importante nella scelta dell’alloggio: il 54% degli italiani ha dichiarato che preferirebbe un appartamento rispetto ad altri tipi di sistemazione. 

Secondo booking.com i prossimi mesi saranno caratterizzati dall’entusiasmo e dall’attesa per tutto ciò che riguarda i viaggi nel 2022. Le persone vogliono tornare a muoversi, sia entro i confini nazionali che all’estero, vogliono organizzare il viaggio sognato da una vita o semplicemente partire all’improvviso cogliendo un’occasione al volo. 

La missione di Booking.com è far sì che tutto ciò possa accadere. In questo periodo, Booking.com rinnoverà il proprio impegno nel ricostruire il settore del turismo: continuerà a rispondere alle esigenze dei viaggiatori e dei propri partner per far si che viaggi e vacanze possano tornare ad avere il loro fascino.

 

Tags:

Potrebbe interessarti