Operativa la base Wizz Air a Venezia

Wizz Air ha inaugurato l’apertura della sua settima base italiana all’aeroporto Marco Polo di Venezia con il volo per Lamezia Terme. Grazie all’assegnazione degli aeromobili, la compagnia aerea potrà offrire 17 nuove rotte, oltre a quelle già operate da Venezia. L’apertura di questa nuova base a Venezia non solo porterà un’ulteriore crescita economica alla regione, ma creerà anche oltre 70 nuovi posti di lavoro diretti con la compagnia aerea e oltre 800 posti di lavoro nell’indotto.

Gli effetti dell’apertura

“L’apertura della base significa anche più rotte a basso costo, così come più posti di lavoro e il nostro supporto per incrementare il turismo in Italia. I nostri moderni aeromobili, così come le nostre migliori misure di protezione, garantiranno le migliori condizioni sanitarie possibili per i viaggiatori, operando allo stesso tempo con il più basso impatto ambientale”, ha dichiarato Paulina Gosk, corporate communications manager di Wizz Air.

“L’attivazione della base di Wizz Air all’aeroporto di Venezia assume un’importanza particolarmente rilevante in questa fase di graduale ripresa del traffico aereo. I due Airbus A321neo basati allo scalo collegheranno il Marco Polo complessivamente con 21 destinazioni, sia domestiche che internazionali, che favoriranno sia i flussi di passeggeri in entrata nella nostra regione, che l’apertura di mercati non ancora collegati con voli diretti quali Islanda ed Estonia”, ha commentato Camillo Bozzolo, direttore commerciale aviation del Gruppo Save.

Wizz Air può contare su una flotta di 148 aeromobili, 7 basi italiane (di cui quella di Venezia è la più recente) e voli in partenza da 25 aeroporti italiani.

Tags: ,

Potrebbe interessarti