Neos torna a programmare voli: oltre 140 a settimana

Neos torna a programmare voli nelle sue oltre 50 mete nazionali e internazionali, prevedendo oltre 140 voli a settimana e un focus particolare sul Mediterraneo.

Per la prossima stagione, l’Italia presenta un’offerta ampia e flessibile verso il Sud e le isole, per un picco di 23 collegamenti a settimana. Sulla stessa linea anche la programmazione della Grecia, analoga a quella del 2019 per Karpathos, Kos, Mykonos, Santorini, Samos, Skiathos, Rodi e Creta, un totale di fino 38 voli alla settimana. La Spagna presenta fino a 30 voli a settimana dai principali aeroporti italiani verso le Baleari e Canarie. L’Egitto, che da sempre rappresenta un bacino di flussi importanti, prevede una proposta ricca e ben strutturata, per il Cairo, Sharm El Sheikh e Marsa Alam, fino a 34 collegamenti alla settimana con partenze dai principali aeroporti italiani e la possibilità di partire in giorni diversi della settimana. Rientrano nel piano anche la Tunisia, con Djerba e Monastir, Capo Verde con l’isola del sale, oltre al Senegal con Dakar.

Viene reintegrata dopo due lunghi anni la programmazione di lungo raggio, includendo tutte le mete internazionali oltre alle Maldive e la Repubblica Dominicana, Paesi aperti al turismo dal 28 settembre scorso. È già possibile prenotare un volo per lo Sri Lanka, per l’East Africa, Nosy Be in Madagascar, il Kenya con Mombasa e la Tanzania con Zanzibar. L’offerta per l’area caraibica si amplia con le Bahamas, il Messico e Cuba, dove sono previste frequenze su Havana e Holguin, per la parte orientale dell’Isla. Proseguono i due collegamenti settimanali da Milano Malpensa su New York Jfk, con buoni riscontri a quasi un anno dall’annuncio della tratta. Ripresi anche i collegamenti sulla Cina, con cui Neos – in questi anni di emergenza – ha tessuto importanti rapporti commerciali e solidali: ad oggi, si opera su Tianjin con l’obiettivo di aumentare le frequenze e riprendere il collegamento su Nanchino non appena il Paese allenterà le restrizioni. Tra le iniziative speciali, Neos opererà anche su Tel Aviv da Milano e Verona con voli di linea per il mercato italiano e israeliano, oltre ad aver stretto anche una collaborazione con il tour operator islandese Heimsferðir per i mercati di Grecia e Spagna su KeflavÍk: grazie a questa partnership un volo da Verona è disponibile alla vendita anche per il mercato italiano.

Il trend delle prenotazioni è positivo, nonostante la preoccupante situazione internazionale e le precedenti limitazioni dell’area extra Ue abbiano, finora, inibito la programmazione delle vacanze a lungo periodo. Tra le mete più richieste ci sono il Mar Rosso, riconfermando l’ottimo rapporto qualità-prezzo, l’Italia con in testa Sardegna e Sicilia. Sul lungo raggio restano forti le Maldive, e la Repubblica Dominicana che beneficiano dell’apertura avvenuta nella stagione invernale.

“È un sollievo poter tornare a pianificare i voli di Neos senza restrizioni e con lo storico perimetro internazionale – afferma Carlo Stradiotti, a.d. di Neos -. La nostra compagnia l’8 marzo ha festeggiato i suoi primi 20 anni ed è una soddisfazione vedere che non solo abbiamo superato questi due anni molto difficili, ma ne usciamo con un business più flessibile e diversificato, con nuove partnership e molti progetti in via di definizione. Questo compleanno non è quindi solo una data, ma è un traguardo simbolico che vogliamo celebrare appieno e con diverse iniziative nei prossimi mesi”.

Tags:

Potrebbe interessarti