Aeroviaggi, ricavi 2021 a quota 58 milioni

Ricavi pari a 58 milioni di euro, con un raddoppio rispetto all’esercizio 2020. E’ questo il bilancio preconsuntivo per il 2021 del gruppo Aeroviaggi.

La catena alberghiera ha totalizzato nel 2021 complessivamente 626.000 presenze tra turisti italiani e internazionali, facendo registrare numerosi fully booked nei 13 resort e club del Gruppo.

Nel periodo maggio-luglio, sono state generate complessivamente oltre 25.000 room nights tramite canali di vendita diretti, con una crescita rilevata del +90% rispetto al 2020.

L’Ebitda si è attestato a 11 milioni di euro circa, a fronte di 1 milione di euro del 2020, segnando un risultato positivo, in particolare se confrontato con il dato di 13 milioni di euro del 2019, stagione record per il gruppo.

In linea di continuità, i principali Kpi della divisione Hospitality hanno registrato performance positive, in forte miglioramento rispetto al 2020. Nel 2021 l’Average Daily Rate (Adr) si è attestato al +20%, il Total Revenue Per Occupied Room (TRevPor) al +24% e il Gross Operating Profit (Gop) al 33%.

I risultati raggiunti avvengono all’esito del percorso di riposizionamento del Gruppo nel segmento upper-upscale sancito dalla nascita del brand Mangia’s a luglio 2021 e caratterizzato da numerosi investimenti di valorizzazione, culminati nella partnership siglata a dicembre 2021 con Blackstone, che permetterà di destinare circa 85 milioni di euro di investimenti ai resort individuati nell’accordo.

“Siamo orgogliosi dei risultati ottenuti che testimoniano la forte imprenditorialità e resilienza del Gruppo che ha saputo reagire alla crisi pandemica innovando il proprio modello di business in modo radicale – ha dichiarato Marcello Mangia, presidente di Aeroviaggi S.p.A. –. Proseguiremo il nostro percorso di crescita puntando su digitalizzazione, nuovi talenti ed un piano capex plan sfidante, valorizzando le prospettive di sviluppo frutto della partnership con Blackstone, primo fondo di private equity al mondo, con investimenti complessivi previsti per 85 milioni di euro”.

Tags:

Potrebbe interessarti