Finlandia, prodotto e formazione

Una piattaforma di formazione per professionisti del turismo, “Finland Travel PRO” che, appena lanciata, ha già avuto riscontro nei mercati internazionali. Ecco l’ultima novità targata Visit Finland, che si affianca alle altre iniziative realizzate dall’ente, come webinar, workshop, fam trip e incontri di persona alle principali fiere ed eventi che si svolgono in Finlandia. E last but not least un rinnovato sito web con idee e ispirazioni per itinerari. L’ente ha realizzato, inoltre, “Datahub”, una piattaforma progettata per aiutare l’agente di prodotto o il designer, riunendo i fornitori finlandesi in un unico spazio facilitando il contatto e la creazione di nuovi prodotti.

Sebbene il Paese sia perlopiù conosciuto come destinazione per le famiglie, “l’attenzione di Visit Finland – afferma David Campano, sales & marketing manager Spain & Italy – si rivolgerà anche al segmento dei viaggi di lusso,  a coppie e individuali e al Mice, concentrandosi su prodotti collegati ai temi della natura, benessere e sauna, cultura e lifestyle”. “In questo senso, e come grande esempio di nuovi percorsi – testimonia Campano -, abbiamo il grande supporto della regione di Saimaa in Lakeland, che confida pienamente nello sviluppo del mercato italiano”.

Si amplierà, poi, la collaborazione con i partner nordici: “Parteciperemo ad un ‘Nordic workshop’ a Milano il prossimo 4 maggio”, anticipa il manager.

Per quanto riguarda la capacità aerea, gli operativi previsti tra febbraio e luglio di quest’anno mostrano un aumento del 7% rispetto alla stessa stagione del 2019. Secondo i piani attuali, la disponibilità delle compagnie aeree dal Belpaese alla Finlandia aumenterà verso l’estate e sarà chiaramente superiore ai livelli pre-pandemici. “Questo darà ai nostri partner in Italia – sottolinea Campano – maggiori possibilità di promuovere ulteriormente l’estate in Finlandia, potendo offrire ai propri clienti nuovi prodotti”.

I numeri pre-pandemici

Il 2019 è stato un anno record, con più di 180.000 pernottamenti dall’Italia. Durante il mese di dicembre 2021, è stato battuto un altro record, che riguarda il numero di visitatori italiani in Finlandia con oltre 20.000 pernottamenti in Lapponia (principalmente Rovaniemi e Inari), posizionando la nostra Penisola come il 5° mercato internazionale più importante. Le previsioni per il 2022 sono positive: “Siamo abbastanza ottimisti se guardiamo alle prospettive per quest’anno, sperando di poter recuperare i risultati ottenuti nel 2019”.

Nicoletta Somma

Tags: ,

Potrebbe interessarti