“Il Mare Italia è un prodotto in continua evoluzione su cui puntiamo. Abbiamo due prodotti mare: quello Club che ha un suo catalogo che espone i nostri 17 club e un altro che elenca i prodotti Futura Style generalisti. Il Club è la nostra prima linea, con un connotato molto forte, un controllo continuo dei servizi, con un nostro assistente residente e tutta una serie di componenti che fanno dei Club il prodotto di punta”. A parlare è Belinda Coccia, direttore commerciale di Futura Vacanze, che ha sottolineato le tre novità del prodotto Club, rispettivamente in Puglia il Barone di Mare a Torre dell’Orso, in Calabria a Pizzo Calabro, il Futura Club La Praia e sulla costa tirrenica il Futura Club Eleamare ad Ascea Marina. “Quest’ultima struttura – ha specificato – è sul mare ed è ubicata in prossimità del parco archeologico di Velia in una zona particolarmente bella dal punto di vista della location”.

La strategia della flessibilità

La manager ha sottolineato che gli aumenti saranno di routine, quelli previsti da un anno all’altro e che non andranno a incidere più di tanto sul budget delle famiglie. “La strategia di Futura è oggi la flessibilità. La manterremo e punteremo con particolare attenzione anche sulla sicurezza con grande attenzione ai pacchetti che prevedono il trasporto aereo. Ci saranno promozioni ad hoc, che potranno incentivare e favorire gli spostamenti dal Nord Italia”.
Per quanto riguarda l’advanced booking, la manager ha fatto presente che: “Non vogliamo legare il cliente a quelle date tagliola che oggi sono anacronistiche rispetto alle esigenze attuali. Ci siamo quindi adeguati alla situazione e abbiamo deciso di dare maggiore libertà a chi decide di prenotare, togliendo quelle scadenze oggi difficilmente proponibili”.

Il cambio tutto

“La quota servizi base comprende una polizza assicurativa che prevede già delle coperture Covid – ha rimarcato Coccia -. Inoltre, abbiamo previsto una quota servizi aggiuntiva che include la possibilità di annullare senza penalità fino 7 giorni prima della partenza nella bassa e media stagione e fino a 14 giorni prima nelle settimane centrali di agosto. Alla quota servizi plus abbiamo abbinato il cambio tutto. Cioè la possibilità, per chi ha prenotato un prodotto club, di ripensarci e cambiare club fino a 21 giorni prima”.

Il rapporto con le agenzie

Le adv? Futura opera ormai da anni con un cluster meritocratico in base al fatturato prodotto l’anno precedente, per cui vengono assegnate delle categorie con una differenziazione nelle commissioni. “Il vantaggio che avranno le advper poter aumentare la loro marginalità nel corso dell’anno è che questo cluster è dinamico. Aumentando il fatturato anche durante l’anno commerciale, le agenzie possono accedere automaticamente al livello superiore”, ha rimarcato la manager.

Ottimismo sul mare Italia

Il core business di Futura è il Mare Italia. “Siamo però in attesa che tutto il settore riprenda con tutte le sue destinazioni anche estere. Aldilà del prodotto Italia – ha sottolineato Coccia – il comparto ha bisogno che tutto riprenda. Noi, per esempio, siamo esclusivisti per Porto Santo in Portogallo. Abbiamo riempito i voli durante le festività e stiamo lavorando per Pasqua e per i prossimi ponti di primavera, ma abbiamo comunque bisogno che riparta tutto”.

Annarosa Toso

Tags: ,

Potrebbe interessarti