I4T estende il massimale per quarantena in viaggio

New-entry in casa I4T: riguarda la possibilità di estendere fino a 5.000 euro a persona il massimale per il rimborso dei maggiori costi sostenuti in corso di viaggio in caso di obbligo di quarantena. La copertura, che di fatto raddoppia il limite rispetto alla media delle polizze attualmente sul mercato, interviene sui costi imprevisti dovuti al prolungamento forzato del soggiorno: pernottamenti extra, acquisto di nuovi titoli di viaggio per il rimpatrio e, non ultimo, penali dei servizi a terra non utilizzati. L’estensione è disponibile sul nuovo portale agenti I4T, sotto forma di copertura ancillare in abbinamento alle polizze Mb (Medico Bagaglio) e Mba (Medico Bagaglio Annullamento). 

La novità si affianca alle altre coperture valide in caso di eventi pandemici, che I4T proponeva anche prima del 2020: assistenza sanitaria, pagamento delle spese mediche e annullamento sia per malattia accertata, sia per obbligo di quarantena prima della partenza. Da segnalare anche gli altri bestseller: Annullamento all risks, incoming & Schengen per gli operatori inbound, I4Business e I4Flight, la garanzia che rimborsa le penali di annullamento e/o i costi di riprotezione causati dalla cancellazione di un volo da parte del vettore. Infine le soluzioni personalizzate per la Rc Professionale e il Fondo di Garanzia, polizze sulle quali I4T è da anni indiscusso leader di mercato.

Riflettori puntati anche su S4T, società fondata nel 2018 per affiancare e supportare le imprese di organizzazione e vendita di viaggi attraverso un servizio di consulenza legale focalizzato sulle effettive necessità dell’azienda. Tra i servizi erogati analisi e adeguamento del contratto di vendita e delle condizioni generali di fornitura, formazione del personale addetto alle vendite e supporto legale in caso di reclami o problematiche con i clienti. “Proprio in queste settimane – dichiara Giovanni Giussani, direttore commerciale I4T siamo impegnati in un roadshow con una trentina di tappe che ci permetterà di incontrare circa 1.000 agenti di viaggio in tutta Italia”.

 

Tags:

Potrebbe interessarti