Unwto: “La ripresa c’è”. Ma la guerra è un’incognita

Continua la ripresa del turismo internazionale. A rilevarlo – per il mese di gennaio 2022, e quindi prima dell’aggressione russa in Ucraina – è stata l’Unwto, che commenta l’incertezza relativa ai fatti bellici spiegando che “la fiducia generale potrebbe risentirne e ostacolare la ripresa”.

Sulla base degli ultimi dati disponibili, gli arrivi di turisti internazionali globali sono più che raddoppiati (+130%) a gennaio 2022 rispetto al 2021: i 18 milioni di visitatori in più registrati nel mondo nel primo mese di quest’anno equivalgono all’aumento totale dell’intero 2021.

Se questi dati confermano il trend positivo già in atto lo scorso anno, il ritmo di ripresa di gennaio è stato influenzato dall’emergere della variante Omicron e dalla reintroduzione delle restrizioni di viaggio in diverse destinazioni.

Dopo il calo del 71% del 2021, gli arrivi internazionali nel gennaio 2022 sono rimasti del 67% al di sotto dei livelli pre-pandemia.

Tutte le regioni hanno registrato un rimbalzo significativo a gennaio 2022, anche se rispetto ai bassi livelli registrati all’inizio del 2021. Europa (+199%) e Americhe (+97%) hanno continuato a far rilevare i risultati più forti, anche se con arrivi internazionali ancora a metà dei livelli pre-pandemia (rispettivamente -53% e -52%).

Tags:

Potrebbe interessarti