“Le crociere fluviali sul Reno e sul Danubio riservate ai clienti italiani”. È questo il doppio prodotto che Barbara Baldini, product manager and sales european markets di Avalon Waterways, cita quando le chiediamo di scegliere il possibile bestseller per il mercato nostrano tra le proposte della compagnia di crociere fluviali. Il prodotto è stato reso più “tricolore” con “il personale di bordo e di terra parlante in italiano, le esclusive Suite Panorama, i servizi e le tante escursioni incluse, oltre al lusso e al comfort che caratterizza le crociere Avalon Waterways. Si tratta di un prodotto già ben collaudato che ora diventerà Italian Style per offrire ai nostri clienti del Belpaese un prodotto che non ha pari sul mercato”.

Ulteriore vantaggio sul mercato nostrano è “la vicinanza dei nostri itinerari all’Italia: le nostre crociere fluviali di 8 giorni sul Reno e sul Danubio sono perfette già da sole o in combinazione con un soggiorno extra di qualche giorno in una delle città europee da cui le nostre crociere partono o terminano come Amsterdam, Basilea e Budapest”.
Quanto agli scenari di guerra e le loro ricadute sul business, la manager spiega che “il mondo intero è scioccato da quello che sta succedendo e che sfortunatamente è al di fuori del nostro controllo. Ragionevolmente possiamo aspettarci che alcuni dei nostri clienti potranno decidere di rivedere i propri piani di viaggio. Al momento le prenotazioni esistenti rimangono stabili”. A confermarlo, anche i dati sui volumi: “Stiamo registrando un trend positivo sul booking a riconferma della necessità di tornare a viaggiare che noi tutti sentiamo. Dopo un periodo di rallentamento a gennaio, dovuto principalmente alla diffusione della variante Omicron, abbiamo visto aumentare sia il traffico web che le prenotazioni, in modo omogeneo per le crociere in Europa e per le destinazioni long haul. Siamo convinti che questo incremento si stabilizzerà occupando a breve lo spazio ancora disponibile e limitato, con un booking trend più last minute di quello a cui siamo abituati”.

Sui canali di vendita, Baldini rimarca il grande interesse dimostrato dagli adv “per il nostro prodotto e per il programma Avalon Specialist, il cui obiettivo è quello di formare alla vendita di un prodotto di pregio quale le crociere fluviali high-end di Avalon Waterways. Gli agenti hanno da subito capito il potenziale di crescita professionale e la possibilità di offrire ai propri clienti un prodotto nuovo ed esclusivo con la certezza e la tranquillità che solo un operatore con la nostra esperienza è in grado di garantire loro. Proseguono inoltre le collaborazioni con i principali tour operator italiani”.

Gianluca Miserendino

Tags: ,

Potrebbe interessarti