Tahiti: alleggerimento dei requisiti d’ingresso 

In seguito all’evoluzione favorevole della situazione sanitaria, lo Stato e le autorità locali hanno deciso di alleggerire i requisiti di ingresso in Polinesia francese.

Per tutti i viaggiatori

Dal 28 marzo, per tutti i viaggiatori in arrivo in Polinesia francese non è più necessario: registrarsi sulla piattaforma Etis, eseguire un autotest all’arrivo all’aeroporto Faa’a di Tahiti, eseguire ulteriori autotest (al D+2 e D+5 per i viaggiatori non vaccinati con un motivo valido per viaggiare). Sarà ancora obbligatorio effettuare un test antigenico (o RT-PCR) entro 24 ore prima della partenza per la Polinesia francese dalla Francia o dall’estero per tutte le persone dai 12 anni in su. Un controllo rigoroso sarà effettuato dai vettori.

Inoltre, i viaggiatori in arrivo in Polinesia francese, che si sono registrati sulla piattaforma Etis e hanno pagato la Health Surveillance Fee, possono rivolgersi al “Service du Tourisme” per chiederne il rimborso. Questa richiesta può essere fatta per e-mail (remboursement@etis.pf) o per posta (Service du Tourisme BP 4527- 98713 Papeete Tahiti Polinesia Francese). I viaggiatori che richiedono un rimborso devono allegare alla richiesta la ricevuta di pagamento (scaricabile dalla scheda “manage my file” o dall’e-mail di ricezione della richiesta Etis) e le informazioni sul volo fornite dalla compagnia aerea (o dall’agenzia di viaggi). Per qualsiasi altra domanda relativa alla registrazione alla piattaforma Etis si può scrivere a contact@etis.pf.

Per chi non è vaccinato

Agevolazione della dichiarazione di ragione imperativa: i viaggiatori non vaccinati o con ciclo di vaccinazione incompleto dai 12 anni in su che saranno ancora tenuti a fornire una ragione familiare, professionale o sanitaria imperativa, ma i controlli saranno effettuati dai vettori. Pertanto, i viaggiatori interessati dovrebbero scaricare, stampare e compilare la dichiarazione di ragione imperativa (disponibile sul sito dell’Alta Commissariato) accompagnata da una prova del motivo. Presentare questi documenti al check-in del giorno della partenza alla compagnia aerea, che avrà il compito di controllarli e determinare la validità della ragione addotta. Autoisolamento di 7 giorni: per i viaggiatori che hanno un motivo impellente per recarsi nella Polinesia francese, si raccomanda di seguire un’autoisolamento di 7 giorni.

Per i viaggiatori via mare

I requisiti di ingresso per i viaggiatori che arrivano via mare sono sospesi (protocolli sanitari che includono la quarantena o un test negativo prima dello sbarco). Tuttavia, dovranno presentare la Dichiarazione Marittima di Sanità (Mhd) prima dell’arrivo nel Paese. L’ente comunica che le condizioni di ingresso e di soggiorno aggiornate si possono trovare sul sito web: www.TahitiTourisme.fr/coronavirus.

Tags:

Potrebbe interessarti