Biglietteria aerea: FlightGenius rilancia sulle adv

Con la ripartenza del mercato turistico, FlightGenius rilancia la propria presenza come partner preferenziale del trade nella gestione delle prenotazioni della biglietteria aerea tramite l’utilizzo di applicativi web e condivisione di contenuti tariffari negoziati nell’ottica di raggiungere obiettivi di semplificazione, tecnologia e formazione.

Piattaforma user friendly

Nata nel 2012 dall’esperienza pluriennale di professionisti provenienti dal settore del business travel e dell’information tecnology, l’azienda si è affermata negli anni come consolidatore di biglietteria aerea grazie alla propria piattaforma semplificata e user friendly. Con l’affidabilità garantita dai principali Gds internazionali, FlightGenius fornisce soluzioni tecnologicamente avanzate e semplificate per aiutare le advo sia a snellire i diversi passaggi operativi, dalla prenotazione all’emissione dei biglietti aerei, sia a incrementare i propri margini di revenue con l’offerta di tariffe esclusive e competitive e piani di incentivazione premianti.

Attraverso la piattaforma FlightGenius, gli agenti possono procedere alla prenotazione della biglietteria area in pochi click, segnalando, per esempio, preferenze sui posti a sedere e sui pasti, la necessità di imbarco per bagagli speciali e la richiesta di assistenze specifiche per passeggeri diversamente abili. Il consolidatore punta a ridurre i margini di errore nella prenotazione guidando passo dopo passo l’adv nell’inserimento dei documenti obbligatori per la sicurezza del volo, monitorando costantemente le prenotazioni, informando di eventuali schedule change e dell’approssimarsi delle scadenze del time limit, riquotando automaticamente le tariffe prima dell’emissione del biglietto ed evidenziando in maniera chiara eventuali adeguamenti delle tasse.

A completare l’offerta, oltre all’help desk al cliente e ai servizi per la gestione degli allotment gruppi e quelli dedicati alle spedizioni nazionali e internazionali, ci sono anche sessioni periodiche di formazione che FlightGenius dedica al tema dell’incremento della revenue da biglietteria aerea. Come software house, infine, l’azienda dà la possibilità a imprese turistiche di creare il proprio network, anche senza essere loro stessi un’agenzia Iata, fornendo una piattaforma implementata e personalizzata sulle singole esigenze grazie al programma Reseller.

“Nonostante la pandemia, in questi due anni lo staff di FlightGenius è rimasto il medesimo, con skill di altissimo profilo. Come tutti – commenta Emiliano Grondona, ceo di FlightGenius – abbiamo affrontato delle difficoltà, ma la garanzia di essere gli stessi e di aver fatto ancor più squadra ci porta oggi ad affrontare la ripartenza con maggior ottimismo, sempre al fianco dei nostri unici clienti, le agenzie. Proseguiamo, dunque, sulla strada intrapresa con l’obiettivo di condividere con i nostri partner, in maniera trasparente, tutte le possibilità di marginalità collegate alla biglietteria aerea”.

Tags:

Potrebbe interessarti