Gnv: flotta in crescita e raddoppio dei traghetti per la Sardegna

“Abbiamo raddoppiato i traghetti per la Sardegna, con 4 traghetti anziché 2 in partenza da Genova per Olbia o per Porto Torres. Questo naturalmente ci ha portato a proporre un prezzo estremamente competitivo che, unito alle promo in corso, sta portando ottimi risultati in termini di prenotazioni. Dallo scorso anno abbiamo introdotto il collegamento estivo da Civitavecchia per Olbia, che quest’anno passa da 5 a 6 partenze alla settimana”. A parlare è Matteo Della Valle, passengers sales&marketing staff director Gnv. Sul mercato Italia, il manager si sofferma sulla Sicilia, “che ancora oggi rimane una delle destinazioni turistiche più apprezzate, con una stagionalità che per noi è di 12 mesi ed è collegata dai porti di Genova, Civitavecchia e Napoli”.

Gli investimenti

In questi due anni complicati per tutto il settore, Gnv “è andata controcorrente, investendo, come nel caso della Sardegna e l’apertura delle nuove linee di collegamento da Valencia e Barcellona per Palma di Maiorca, Minorca e Ibiza e consolidando tutti gli altri mercati operati”.

Una flotta in crescita

Gli investimenti non sono solo sul fronte delle rotte, ma anche in termini di flotta. “Per dare un numero concreto – dichiara il manager a Guida Viaggi – sei anni fa, quando sono entrato in azienda, la flotta era di 10 navi; oggi operiamo direttamente 25 navi e abbiamo 29 linee in tutto il Mediterraneo. La nostra flotta è in costante crescita”, afferma il manager.

A febbraio è arrivata “la nuova nave Gnv Spirit, con ampi spazi di bordo e una capacità di accoglienza fino a 1595 passeggeri: 265 cabine, ascensori a ogni ponte nave, un’area relax con piscina, 3 bar di bordo, una sala ristorante, uno spazio dedicato all’intrattenimento dei più piccoli, uno shop e un’area dedicata agli amici a quattro zampe, con servizi in linea con il posizionamento della compagnia”, afferma il manager.

Stefania Vicini

 

Tags: ,

Potrebbe interessarti