Il nuovo “silver tourism” non passa dalle adv

Il turismo silver ribalta i pregiudizi sul suo essere poco tecnologico, amante della prossimità e molto intermediato. O almeno questo è quanto emerge da uno studio di Cocooners, la community di over 60 che promuove la Longevity economy e che ha realizzato un sondaggio sul target.

“La voglia degli over 60 di tornare a viaggiare, in Italia e all’estero, è stata una piacevole scoperta – commenta Viviana Musumeci, coordinatrice della redazione di Cocooners -.  I silver ci stanno dimostrando sempre più interesse a trovare informazioni sul web”.

La maggior parte degli intervistati non rinuncia a concedersi il piacere di una vacanza: in giro per l’Europa, come dichiara il 60% del campione o in Italia, dove le preferenze sono quasi equamente distribuite tra chi predilige le visite alle città d’arte (40%) e chi vuole invece godersi una vacanza in una località di mare: sono oltre il 45%.

“La tecnologia è sempre più utile per gli over 60 anche nella ricerca e organizzazione dei viaggi  – dichiara Maurizio de Palma, ceo di Cocooners – e la voglia di viaggiare rimane una esigenza ma con nuove modalità. Se lo scorso anno la pandemia ha ridotto drasticamente il numero dei viaggiatori, vediamo adesso un crescente interesse per le offerte di viaggi su Cocooners e una rinnovata voglia di viaggiare, soprattutto in gruppo perché il viaggio é anche una importante occasione di socializzazione.”

Per gli over 60 l’agenzia di viaggi sembra essere diventata un canale meno utilizzato del passato. Il 44% del campione ha dichiarato di preferire un’organizzazione del viaggio “fai da te”, grazie anche alle prenotazioni online. Solo il 12% rimane invece fedele all’agenzia di viaggi, mentre un 16% si affida ai consigli di amici e parenti.

I segnali di ripresa sono confermati dal sondaggio: il 62% del campione ha già prenotato le proprie vacanze estive. Le strutture alberghiere risultano essere le predilette dal 57% degli intervistati, gli appartamenti e le case dal 25% mentre la formula campeggio raggiunge solo un 6% delle preferenze.

Tags:

Potrebbe interessarti

Nessun articolo collegato