Grimaldi Lines: “Le adv hanno gli strumenti per diversificare le vendite”

Continuare ad investire, questa la scelta fatta da Grimaldi Lines che ha affrontato questi due anni di pandemia “senza mai fermarci, riuscendo ad evitare ridimensionamenti e tagli. Anche in pieno lockdown la flotta Grimaldi Lines ha solcato il Mediterraneo, garantendo il trasporto dei beni di prima necessità e lo spostamento di persone per motivi inderogabili – dichiara a Guida Viaggi Francesca Marino, passenger department manager di Grimaldi Lines -. Per scelta aziendale abbiamo continuato ad investire e oggi affrontiamo la stagione 2022 con l’inaugurazione di una nuova rotta proprio sulla Sardegna: la Savona-Porto Torres e viceversa, che è partita l’11 aprile e che è dedicata all’utenza proveniente dall’ampio bacino geografico del Nordovest”.

Tra nuove rotte e potenziamenti

Dal canto suo la compagnia ha investito principalmente in nuove rotte e in potenziamento di quelle già esistenti. Come spiega la manager, “oltre alla Savona-Porto Torres, nel 2021 abbiamo avviato la Civitavecchia-Cagliari-Arbatax e la Napoli-Palermo-Cagliari. La Livorno-Olbia e viceversa, sempre molto richiesta dal mercato, è stata fortemente potenziata grazie alle due navi gemelle Cruise Sardegna e Cruise Europa, in grado di trasportare fino a 2.850 passeggeri e numerose auto al seguito per ogni viaggio effettuato. Sono unità di ultima generazione, dotate di ogni tipo di servizi, che offrono una traversata confortevole e una modalità di viaggio che è già vacanza”, commenta Marino.

Per le adv c’è Smartweb

Per la stagione 2022, il trade può contare su un’offerta a 360°, con un network di collegamenti marittimi “che coinvolge i principali porti italiani del Nord e del Sud della penisola”. A detta della manager le adv hanno a disposizione “tutti gli strumenti necessari per diversificare le vendite in base alle richieste del mercato. Ad oggi, gli assi portanti delle vendite sono Nord e Centro Italia, soprattutto Emilia Romagna, bassa Lombardia e Toscana, con la Livorno-Olbia e viceversa che è la più richiesta dall’utenza”.

In merito al nuovo collegamento marittimo Savona-Porto Torres e viceversa, Marino pone l’attenzione sul fatto che “coinvolgerà anche altri mercati geograficamente più lontani da Livorno, soprattutto il bacino d’utenza del Piemonte e parte della Francia”. A suo dire “lo standard di accoglienza e i servizi di cui i passeggeri possono usufruire a bordo delle nostre navi, contribuiscono in maniera decisiva ad orientare le scelte del trade”.

Alle agenzie di viaggi è poi dedicato il programma Smartweb, “che le rende totalmente autonome nella gestione operativa delle prenotazioni. Per web operator e tour operator abbiamo, invece, messo a punto campagne dedicate a tempo, tariffe strutturate per ogni esigenza e una nuova politica di over commission, con l’obiettivo di favorire la crescita della domanda”.

Stefania Vicini

Tags: ,

Potrebbe interessarti