Malta allenta le restrizioni per l’ingresso

L’allentamento delle restrizioni per l’ingresso messe in atto dal governo maltese apre nuove possibilità per le partenze primaverili dei prossimi ponti.

Le nuove regole

A quanto comunica l’ente del Turismo, ora anche a tutti coloro che non sono vaccinati possono viaggiare verso Malta senza fare la quarantena di 14 giorni prevista fino a pochi giorni fa. I viaggiatori che non sono in possesso di un certificato vaccinale potranno visitare Malta, presentando a scelta uno dei seguenti documenti: esito test Pcr negativo effettuato entro 72 ore prima dell’arrivo, esito test rapido negativo effettuato entro le 24 ore prima dell’arrivo, è inoltre possibile accedere con il certificato di guarigione oppure con il Green Pass.

Considerati i numerosi collegamenti aerei diretti disponibili da 21 aeroporti italiani, la breve distanza, il clima favorevole della stagione, Malta rappresenta al momento una meta ideale per le festività e per i ponti della stagione primaverile.

“Attendavamo con trepidazione questa notizia che finalmente ci permetterà di ricominciare a far viaggiare gli italiani verso Malta. L’arcipelago in questa stagione offre numerose possibilità grazie al patrimonio culturale e paesaggistico che può essere facilmente godibile grazie alle temperature perfette della primavera maltese. L’ente è disponibile come sempre a dare supporto agli operatori che vogliono proporre Malta, mettendo loro a disposizione i numerosi strumenti di formazione appositamente ideati per agevolare la promozione della destinazione”, fa presente Ester Tamasi, direttore VisitMalta Italia.

Tags:

Potrebbe interessarti