Gualtieri: il rilancio di Roma passa dal recupero della qualità

A intervenire oggi, come ospite d’onore, alla 18ma edizione dell’Albergatore Day, è stato il sindaco di Roma Roberto Gualtieri, che ha elencato gli eventi che si terranno nella Capitale fino al 2025, sottolineando che la sinergia tra istituzioni e operatori sarà la vera chiave di volta per vincere la sfida delle sfide”.

Il sindaco ha ammesso che Roma negli ultimi cinque anni e mezzo ha sofferto di trascuratezza, disordine, poca sicurezza e quant’altro aveva portato la qualità della vita di turisti e romani ai minimi storici. Rivolgendosi al presidente di Federalberghi Roma Giuseppe Roscioli, Gualtieri ha sottolineato l’importanza della sinergia per reclamare l’attenzione necessaria per un settore che ha visto calare enormemente le presenze negli alberghi. “Oggi siamo qui, non a celebrare il ritorno alla normalità, ma a sottolineare un trend positivo che va oltre la pandemia e oltre la guerra. Ci vuole cautela, ma anche un dialogo senza precedenti tra le forze politiche, sociali ed economiche che devono lavorare tutte per la ripresa. Importante è rilanciare Roma. Che resti una consapevolezza il cambio di rotta: decoro, pulizia, trasporti e sicurezza devono essere un must per la città. Abbiamo tanto da fare per trasformare il volto della città. Se un turista sceglie un albergo bello nel centro di Roma e il contorno è degradato abbiamo perso tutti. Abbiamo in calendario una serie di eventi da qui al 2025, come la Ryder Cup nel 2023, gli Europei di Atletica nel 2024, il Giubileo del 2025 e ci stiamo battendo per avere a Roma l’Expo nel 2030. Col governo stiamo lavorando per fare approvare tante iniziative. E’ un programma lungimirante e ambizioso, ma Roma è capace di rimettersi in moto facendo un salto di qualità nei servizi, di cui beneficeranno non solo i turisti ma anche i cittadini”.

Annarosa Toso

Tags:

Potrebbe interessarti