Veratour: “Estate mediterranea al 70% vs 2019”

Numeri non distanti dal 2019. Li pronostica per l’estate alle porte Veratour, che calcola per l’area mediterranea, limitatamente al periodo giugno – settembre, un possibile ritorno “a un 70% rispetto al 2019 – spiega il t.o. in una nota – in termini di presenze e fatturato grazie anche alla spinta delle due nuove strutture in Sardegna: il Veraclub Amasea a San Teodoro e il Veraclub Cala Ginepro a Orosei, portando a sette il totale delle strutture sull’isola (unico tour operator in Italia a vantare un numero così alto di villaggi esclusivi nell’area), per un totale di 12 villaggi in Italia”.

Per consolidare e rilanciare la lunga partnership con le agenzie di viaggio, Veratour torna a organizzare diverse iniziative. Sono ripartiti gli educational nelle strutture e altri ne verranno approntati prima dell’estate.

Con l’iniziativa “Un caffè con Veratour”, invece, il tour operator ha organizzato circa 20 incontri in tutta Italia, coinvolgendo le agenzie di viaggio top partners VeraStore per discutere le strategie e i modelli di sviluppo più efficaci.

Gli incontri si sono svolti nelle principali città italiane come Milano, Roma, Torino, Bologna, Firenze, Napoli, L’Aquila, Bergamo, Brescia, Verona, Padova, Mestre, Parma, Cesena. Tutti della durata di circa due ore l’uno e in presenza, a voler sottolineare il momento importante e di rottura con il recente passato che ci ha costretti a numerosi appuntamenti virtuali.

“Abbiamo incontrato una importante rappresentanza di agenti di viaggio – afferma Davide Pavarina responsabile rete vendite Italia -, veri imprenditori dei quali produzione e distribuzione hanno senza dubbio bisogno non solo per la puntuale conoscenza e presidio del territorio ma anche per quel sempre produttivo quanto diretto confronto che negli anni ha contribuito a guidare alcune scelte importanti della nostra azienda e che oggi più che mai ci spinge a condividere strategie ed impegni per affrontare il prossimo futuro con fiducia , ottimismo e consapevolezza . Nonostante la situazione internazionale sia ancor instabile, i numeri ci indicano in maniera incontrovertibile quanto gli italiani abbiano voglia di tornare a viaggiare. Per questo motivo gli investimenti di operatori solidi, uniti alla preziosissima consulenza degli agenti di viaggio, riteniamo siano la formula migliore per garantire qualità, serenità e sicurezza ai nostri ospiti”.

Tags:

Potrebbe interessarti