Ita Airways: entro il 31 maggio le offerte vincolanti. Stabilite le regole per la data room

Ecco le regole per la gara Ita Airways. A scriverle, come riporta oggi Repubblica, sono i consulenti che assistono il ministero dell’Economia nel processo di privatizzazione della compagnia. Più precisamente, a quanto riporta la fonte, si tratta di Equita, che è consulente del ministero per gli aspetti finanziari, e dello studio legale Gianni&Origoni, che hanno inviato le process letter alle tre cordate, a cui spetta la valutazione dell’acquisto di Ita.

Le lettere e le regole

I destinatari delle lettere sono ovviamente i tre pretendenti, cioè Msc Group della famiglia Aponte con Lufthansa; il fondo Certares con Air France e Delta e il fondo Indigo, che è il maggiore azionista di Wizz Air, scrive sempre Repubblica.

Compito delle lettere è illustrare le regole che le cordate devono rispettare dopo l’ingresso nella data room. E’ qui che possono trovare le informazioni riservate su Ita, da studiare prima della presentazione dell’offerta vincolante.

Le lettere stabiliscono anche quante domande i compratori possono rivolgere ai consulenti ministeriali o a Ita sui documenti e quanti incontri diretti possono chiedere ai dirigenti della compagnia. Non è tutto, in quanto le lettere indicano anche che cosa i compratori devono scrivere nell’offerta vincolante, a partire da quanto offrono e il piano industriale previsto. Inoltre, è segnalato anche il termine ultimo per presentare le offerte vincolanti. Nel caso di Ita si tratta del 31 maggio 2022.

Il ministero dell’Economia, che ad oggi controlla il 100% di Ita, ha congelato per il momento l’aumento di capitale da 400 milioni, scrive la fonte, in quanto le modalità saranno concordate con la cordata vincitrice. In termini di tempistiche potrà avvenire a partire da giugno.

Tags:

Potrebbe interessarti