Wizz Air e gli obiettivi in Italia

Sono obiettivi ambiziosi quelli che ha Wizz Air in Italia, la compagnia, infatti, mira a diventare “entro un anno la seconda compagnia aerea in Italia. Abbiamo investito in questo mercato e continueremo a farlo”. Ad affermarlo è Jozsef Varadi, il ceo della compagnia, come riportano le pagine de Il Sole-24 Ore di oggi. Il manager si trova in Italia, in quanto sta visitando le basi della compagnia nel nostro Paese.

Gli obiettivi

Secondo quanto riferiscono i dati Enac, il vettore low cost nel 2021, in Italia, ha trasportato 5,1 mln di passeggeri nei collegamenti nazionali ed internazionali. Il dato ha portato la compagnia dal quarto posto del 2020 al secondo del 2021. Al primo si trova Ryanair con 20,7 mln di passeggeri.

A quanto dichiarato dal manager al quotidiano, la compagnia conta in Italia “sette basi con 21 aerei dedicati“. L’intenzione è quella di “crescere nel business dei collegamenti domestici, oltre che in quelli internazionali“.

In merito alla situazione russa-ucraina, il ceo fa presente che stanno “monitorando attentamente l’evoluzione del conflitto. I collegamenti che avevamo verso questi Paesi sono stati ricollocati in altre aree, tuttavia in Ucraina abbiamo ancora 4 aerei, uno a Leopoli e 3 a Kiev”, ha dichiarato al Sole.

Il manager ha anche sottolineato che il vettore ha dato il suo apporto alla popolazione ucraina con “biglietti aerei gratuiti per chi volesse lasciare il Paese”.

Tags: ,

Potrebbe interessarti