Enit e Ministero lanciano #LiveItalian con i volti delle nostre eccellenze

10I volti delle eccellenze tricolore saranno protagoniste e ambassador della nuova campagna caratterizzata dal claim “#LiveItalian” promossa da Enit e Ministero del turismo. Otto testimonial iconici che spaziano dallo sport all’arte, dal food alla cultura per promuovere la bellezza e l’attrattività del Belpaese sui mercati stranieri: Federica Pellegrini, Massimo Bottura, Stefano Boeri, Renzo Rosso, Roberto Bolle, Bebe Vio, Alessandro Baricco e Marco Balich immortalati nei loro “luoghi del cuore” e negli scorci più caratteristici del nostro territorio.

A sostegno dell’Italia

“Questa iniziativa, così come altre attività messe in campo da Enit devono rappresentare una calamita per il Paese per attirare turisti e far ripartire il settore. -ha commentato Roberta Garibaldi, amministratore delegato Enit– È un momento importante per l’Italia. Queste azioni puntano a rafforzare visibilità e posizionamento delle destinazioni italiane in uno scenario globale che vede positive prospettive di ripresa”. L’iniziativa, oltre a diffondere le bellezze dell’Italia, contribuirà anche a promuovere un progetto triennale di accompagnamento alle giovani imprese, alle startup del turismo e della cultura cui saranno devoluti i compensi e i diritti d’immagine degli ambassador. Inoltre la campagna vedrà Enit al fianco del Coni e delle federazioni sportive nazionali in un programma di solidarietà volto a supportare gli atleti di Kiev ad allenarsi in Italia.

Una vetrina internazionale

La campagna vivrà anche sul palcoscenico internazionale di Eurovision: la seconda trasmissione al mondo per numero di telespettatori dopo le Olimpiadi (180 milioni di persone). Enit in collaborazione con la Rai lancia infatti le postcards che appariranno dietro ogni esibizione degli artisti permettendo a chiunque di scoprire un’Italia inedita con l’invito a scoprila direttamente dal portale Italia.it. Non solo, a veicolare il progetto ci sarà anche il Giro d’Italia grazie al quale entrerà nelle case di oltre 758 milioni di telespettatori nel mondo e 10 milioni di italiani lungo le strade con più di 24mila ore di trasmissioni. Tra le iniziative in campo anche 25 guide digitali dedicate alle ciclovie più significative che troveranno spazio sul portale italia.it.

I mercati target

Questo articolato progetto di promozione e valorizzazione del nostro Paese punta ai mercati di prossimità e a quelli che hanno dimostrato maggior interesse: Dach (Germania, Austria e Svizzera), Benelux (Paesi Bassi, Belgio, Lussemburgo), Francia, Uk, Usa e il mercato Nordics (Svezia, Finlandia, Norvegia e Danimarca). “I numeri delle festività di aprile ci confermano che il settore è in ripresa. -spiega Giorgio Palmucci, presidente Enit– C’è voglia di ripartenza, ma soprattutto i dati evidenziano l’interesse dei turisti per la nostra destinazione”.

Enit in trasformazione

A corollario della nuova campagna di promozione “Prende vita un importante progetto di digitalizzazione e comunicazione come il nuovo volto di Italia.it – Tourism Digital Hub e la Media House. -spiega Maria Elena Rossi, direttore marketing e promozione dell’ente– Una nuova strategia che è cambiata perché si è focalizzata sui mercati che sono ripartiti più velocemente e che sarà utile per rafforzare la nostra brand awarness. Sempre in quest’ottica intendiamo ‘cavalcare’ il settore della meeting industry che pesa per il 20%, per questo motivo saremo presenti ai più importanti eventi in calendario a Francoforte, Las Vegas e Barcellona oltre a collaborare con l’Italian Convention Bureau per attirare importanti eventi nel nostro Paese. Un ampio ventaglio di iniziative, quindi, che verranno sostenute grazie a un budget complessivo di Enit che si attesta intorno ai 32 milioni di euro”.

Due nodi importanti

Questa campagna sarà un ulteriore tassello per compiere un passo in avanti verso la risoluzione di due importanti questioni: overtourism e destagionalizzazione. Ne è convinto Massimo Garavaglia, Ministro del Turismo “C’è la necessità di andare sempre più verso un turismo sostenibile. #LiveItalian accende i fari anche sulle mete meno conosciute e da scoprire 365 giorni l’anno. A gennaio l’Italia è stata la destinazione più cliccata, ma poi si è attestata soltanto al quinto posto per numero di prenotazioni. Questo forse si può imputare a un minore budget di promozione rispetto ad altre destinazioni come ad esempio la Spagna. Questa campagna e il nuovo hub saranno fondamentali per raggiungere il primo gradino del podio e sono sicuro che tra qualche mese si inizieranno a vedere i primi risultati”.

Sveva Faldella

Tags: , , , , , ,

Potrebbe interessarti