True Italian Experience: Ita e ministero del Turismo in sinergia

Si chiama True Italian Experience, è un progetto nato per sviluppare il turismo verso il nostro Paese, portato avanti da Ita Airways con il beneplacito del ministro del Turismo, Massimo Garavaglia, che è stato presentato oggi.

L’hub digitale

Si tratta di un hub digitale che aggrega i principali stakeholder della filiera turistica, creando sistema e valorizzando tutte le esperienze che si possono fare in Italia. Il ceo di Ita, Fabio Maria Lazzerini, chiaramente ottimista, con l’occasione ha voluto sottolineare i passi avanti fatti dalla compagnia, che oggi può vantare 7 collegamenti intercontinentali e 50 tra internazionali e nazionali, in attesa di ricevere il nuovo A350 dedicato a Valentino Rossi.

“Lo scopo è favorire il turismo incoming, possibilmente di qualità e high spender. Se alcune compagnie offrono i biglietti a 1 euro e hanno gli aerei pieni, noi con le tariffe a 1000 euro possiamo averli anche al 50% di riempimento. Quindi, puntiamo su quel tipo di turismo. Ita è un’azienda che si vanta di portare turisti in Italia, che è un Paese fragile se preso d’assalto nei punti più conosciuti del Paese, ma che ha tanto da offrire con i suoi borghi e centri storici. E poi, non vorrei più sentire che il turismo per l’Italia è il petrolio. E’ una metafora veramente orribile: io che ho lavorato per una compagnia emiratina e che il petrolio lo cercava, invito a trovarli quei turisti di qualità che non gravano sulla sostenibilità di un Paese che non ha davvero bisogno di un turismo mordi e fuggi”.

La grande opportunità

Dello stesso avviso il ministro Massimo Garavaglia che ha definito l’iniziativa True Italian Experience, una grande opportunità per fare crescere il turismo. “Si devono mettere insieme tutti i pezzi della filiera e farli funzionare. Il 2022 è l’anno della ripartenza e il mio obiettivo, che secondo me non è un azzardo, è raggiungere i dati del 2019. Non è così difficile, perché c’è una gran voglia di Italia con il suo enorme patrimonio culturale. Come ministero del Turismo abbiamo investito tanto in promozione con grinta ed entusiasmo. Il succitato progetto è stato accolto con interesse da tutte le istituzioni. Ma – ha concluso – non usiamo più il termine resilenza, che ha fatto il suo tempo”.

Tra gli interventi quello di Massimiliano Fedriga, presidente della Regione Friuli Venezia Giulia e presidente della conferenza delle regioni. “Non possiamo pensare di non fare sistema al giorno d’oggi – ha detto -. E’ indispensabile. Inoltre, la pandemia ci ha portato ad apprezzare un turismo lento, quello meno chiassoso, dei borghi, della natura”.

Quindi digitalizzazione, centralità del cliente, innovazione e sostenibilità del turismo sono i pilastri di Ita Airways e di True Italia Experience. Tutti questi obiettivi sono integrati in un unico ecosistema digitale di promozione del territorio e offerta di esperienze di viaggio che assicurano un nuovo modo, all’avanguardia, di valorizzare l’Italia.

Annarosa Toso

Tags: , ,

Potrebbe interessarti