Scalapay a braccetto con Simple Booking

Scalapay lancia l’integrazione completa con Simple Booking del Gruppo Zucchetti, uno dei booking engine più importanti del mercato utilizzato da più di 4.000 hotel in tutta Italia.  Gli hotel clienti di Simple Booking hanno così accesso facilitato qualora desiderino integrare Scalapay fra le modalità di pagamento, senza dover affrontare ulteriori costi tecnologici.

Questa partnership tecnologica arriva in un momento decisivo per il mercato: l’estate è alle porte e le vendite estive sono già in grande fermento. Grazie a Scalapay gli hotel potranno, oltre che offrire un servizio aggiuntivo ai clienti consentendogli un pagamento più lento, contare anche su una community di oltre 1,5 milioni di utenti in Italia e 2,5 milioni in Europa che utilizzano già questo metodo di pagamento. La possibilità di far pagare i clienti in 3 rate senza interessi è un valore aggiunto per la struttura ricettiva, soprattutto perché accompagnata dalla sicurezza di incassare immediatamente l’intero importo del soggiorno. 

Scalapay, infatti, è un’opzione di pagamento che si applica a tutte le tipologie di tariffe: non rimborsabile, acconto+saldo e flessibile con pagamento in struttura. L’innovazione è soprattutto per quest’ultima tariffa che tipicamente ha le condizioni di cancellazione più amate dai clienti ma che porta criticità all’albergatore (il no-show, ad esempio) oltre che la riduzione del flusso di cassa e difficoltà nell’addebito delle penali.

Offrire l’opzione di pagamento Scalapay come alternativa, anche per la tariffa flessibile con pagamento in struttura, permette al cliente di avere condizioni di cancellazione flessibili e pagamento dilazionato, che può finire mesi dopo il soggiorno. 

In questo caso, l’albergatore riesce ad aumentare le vendite della tariffa dove margina maggiormente, migliorando il flusso di cassa poiché percepisce subito l’intero importo e avendo la sicurezza finanziaria contro eventuali no-show o penali. Inoltre, può rimborsare parzialmente o totalmente con Scalapay, in caso sia previsto dalle politiche di cancellazione. 

Commenta Matteo Ciccalé, partnerships director travel di Scalapay: I booking engine per noi sono un partner strategico poiché agevolano l’integrazione di hotel e strutture ricettive che trovano la soluzione Scalapay già pronta per essere utilizzata, senza dover implementare dispendiose integrazioni tecnologiche. Insieme stiamo portando una grande innovazione sul mercato alberghiero, offrendo ai clienti la flessibilità che cercano, soddisfando al contempo la necessità degli albergatori di migliorare il flusso di cassa e la sicurezza finanziaria contro i no-show. Oltre a questo, abbiamo registrato un trend molto interessante per l’albergatore ovvero che le prenotazioni effettuate con Scalapay subiscono meno cancellazioni, visto l’impegno finanziario già avviato dal consumatore”.

Commenta Sergio Farinelli, ceo di Simple Booking: L’opzione di pagamento rateizzato aiuterà ad allargare il mercato potenziale ed aumentare il tasso di conversione, un benchmark che ci distingue sul mercato e per il quale ci siamo meritati la fiducia da parte di un vasto portfolio di hotel in Italia e nel mondo”.

 

Tags: ,

Potrebbe interessarti