Francorosso punta sul “fattore food”

La differenza passa (anche) dal food. La pensa così Francorosso, che ha avviato una partnership con Gambero Rosso per proporre agli ospiti dei SeaClub ricette gourmet che uniscono la filosofia e l’arte della scuola di cucina agli ingredienti tipici in cui sorgono i resort.

L’accordo con Gambero Rosso raccconta la volontà del t.o. di offrire ai propri ospiti esperienze del Paese visitato “anche a tavola, dove i sapori, gli odori e i colori sanno raccontare molto di un luogo e di un popolo”, come si legge in una nota. Da questa consapevolezza sono nate le dieci ricette realizzate per Francorosso dallo chef Mattia Maria Rossi, cuoco della Gambero Rosso Academy. Le ricette sono state suddivise per 5 aree geografiche, le stesse in cui si trovano i 17 SeaClub che sono nel progetto: Italia, Grecia, Spagna, Egitto e Oceano Indiano.

Alessandro Biasi, responsabile marketing area Mainstream del Gruppo Alpitour, afferma che “Francorosso è da sempre uno dei brand più noti al turismo italiano, sinonimo di viaggi esperienziali fedeli alla cultura dei luoghi. Proprio per questo abbiamo accolto con entusiasmo questa collaborazione con una delle più importanti realtà enogastronomiche del nostro Paese, la Gambero Rosso Academy: la loro firma su alcuni dei piatti dei menù dei nostri SeaClub sarà un autografo esclusivo di bellezza e gusto sicuramente gradito ai nostri ospiti, che potranno conoscere un paese anche attraverso i suoi sapori”.