Giordania, è boom: 10mila italiani in due mesi

Diecimila presenze italiane negli ultimi due mesi. Le ha registrate la Giordania dopo la riapertura al turismo del primo marzo scorso. Nel dettaglio, il terzo mese dell’anno ha registrato una crescita sostenuta, ma è da aprile che il regno Hashemita ha ripreso a volare.

In questi due mesi, solo Francia e Germania hanno registrato performance migliori del nostro mercato, ma nell’arco di quattro mesi, da gennaio ad aprile. L’Italia si conferma dunque ai vertici degli arrivi internazionali, con una previsione di booking non lontana dai livelli record del 2019 per i prossimi mesi.

Nel frattempo il Jordan Tourism Board, dopo la partecipazione alla Bit, si è mosso a livello promozionale con una campagna online di rebranding B2C, una campagna video nelle metropolitane di Milano, Roma. Genova e Brescia, attività di co-partnership con le principali Ota e di co-marketing con alcuni tour operator e press tour con giornalisti e influencer.

Tags: ,

Potrebbe interessarti