La Summer di Cathay Pacific, ritorno dei voli sull’Europa

Cathay Pacific torna a collegare in modo regolare l’Europa con il suo hub di Hong Kong: dopo oltre due anni di restrizioni, la Summer della compagnia vede una ripresa graduale dei collegamenti con Parigi, Amsterdam, Francoforte e Manchester e un aumento delle frequenze sull’asse Londra-Hong Kong, dove dal 5 giugno effettuerà un servizio giornaliero.

Lo scorso 1° maggio il governo di Hong Kong ha aperto a tutti i visitatori internazionali non residenti che abbiano completato il ciclo vaccinale. Per entrare ad Hong Kong ora è sufficiente un test Pcr negativo effettuato nelle 48 ore precedenti la partenza, ripetuto all’arrivo e osservare un periodo ridotto a 7 giorni di quarantena in hotel.

La programmazione di giugno prevede sei voli da Parigi Charles de Gaulle, quattro da Amsterdam e Francoforte, scali facilmente raggiungibili anche da tutti gli aeroporti italiani. La continuità dei collegamenti è già confermata anche per i mesi di luglio, agosto e settembre con una media di due frequenze settimanali da Parigi, Francoforte e una da Amsterdam. Più gradualmente è attesa la ripresa del traffico leisure, grazie al potenziamento di alcune rotte per il Sud-Est Asiatico e l’Asia Pacifico con buone coincidenze con i voli in arrivo dall’Europa.

Per agevolare ulteriormente i passeggeri in partenza dall’Italia il vettore mette a disposizione una checklist online, con i requisiti necessari per l’ingresso ad Hong Kong, e FlyReady uno spazio dove caricare in formato digitale tutte le certificazioni sanitarie e gli altri documenti richiesti per entrare ad Hong Kong. È stata prolungata al 31 dicembre  Vola senza pensieri, la revoca delle penali sui cambi di prenotazione e itinerario che consentirà fino a questa data di modificare le date del viaggio e la destinazione finale senza costi aggiuntivi, per volare entro il 31 dicembre 2023.

Tags: , ,

Potrebbe interessarti