La ricerca di viaggi a livello globale quasi ai livelli pre-pandemia

Per i primi quattro mesi del 2022 i volumi di ricerca di viaggi aerei in tutto il mondo sono aumentati, raggiungendo quasi i livelli del 2019: a dirlo la suite di dati Amadeus Travel Pulse

 Debbie Keller, senior vice president, data e Api Ecosystems di Amadeus, afferma: È incoraggiante vedere un così forte interesse per i viaggi in tutto il mondo. Le query di ricerca dei viaggi aerei rappresentano uno dei principali set di dati che analizziamo per conoscere il sentiment dei viaggiatori e il modo in cui i mercati rispondono a situazioni in rapida evoluzione. Questa analisi dell’ecosistema dei viaggi rivela molto sulla fiducia dei viaggiatori e sulla loro volontà di viaggiare, e Amadeus è in grado di offrire questi dati grazie ai suoi strumenti avanzati di data analytics e alla sua presenza a livello globale nel settore dei viaggi.”

La ricerca turistica nel 2022 è vicina a quella del 2019

I volumi di ricerca a livello globale nell’ultima settimana di aprile hanno registrato una flessione di appena il 3% rispetto allo stesso periodo del 2019, confermando che la fiducia e la voglia di viaggiare continuano a crescere. In molti mercati principali si sono registrati aumenti a due cifre durante l’intero mese di aprile, con un incremento del 69% delle ricerche in Messico, del 29% in Canada e una crescita a una cifra negli Stati Uniti, con un aumento del 7%.

Le ricerche domestiche stanno guidando la ripresa, arrivando ad essere positive nell’ultima settimana di aprile con un aumento del 4% rispetto al 2019. Mercati come l’India (+47%) e l’Italia (+82%) sono in testa alla classifica.

Sebbene il mercato nazionale sia quello che ha recuperato di più, anche altri segmenti stanno mostrando una reale capacità di recupero. Le ricerche effettuate a livello intra-regionale nell’ultima settimana di aprile sono calate solo del 4% rispetto al 2019, con una crescita straordinaria nel Regno Unito (+35%) e in Francia (+38%).

Anche le ricerche internazionali stanno registrando ottimi risultati. L’Argentina sta registrando uno dei migliori recuperi, con il 24% in più rispetto ai livelli del 2019.

Confronto tra le ricerche effettuate nel 2021

A livello globale, la ricerca è in forte rialzo se si confronta il 2021 con il 2022. I primi quattro mesi del 2022 hanno registrato un incremento medio del 69% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Se si considerano i dati mensili, gennaio ha registrato un aumento del 37% rispetto all’anno precedente, febbraio del 77% e marzo del 67%. Infine, aprile è superiore del 94% rispetto alle ricerche dell’anno precedente.

Rispetto ai primi quattro mesi del 2021, le ricerche nazionali continuano a essere al primo posto, con un incremento del 73%, mentre le ricerche intra-regionali sono aumentate del 72% e quelle internazionali del 61%.

Combinazioni di città e rotte

I dati rivelano inoltre altri aspetti del settore aereo come un ritorno alla normalità. Ciò è vero per molte rotte, in particolare per quelle più consolidate in tutto il mondo. Delle 16 tratte più popolari, nove registrano volumi di ricerca paragonabili a quelli del 2019, tra cui Delhi-Toronto (+32%), Tel Aviv-New York (+90%), Seoul-New York (+10%), Buenos Aires-Madrid (+49%) e Montreal-Parigi (+60%).

Tags:

Potrebbe interessarti