Auto Europe punta sulla flessibilità

Auto Europe è un broker di noleggio auto dotato di un portale internet disponibile in diverse lingue attraverso il quale è possibile trovare offerte in più di 180 Paesi su tutti i continenti. Fondata negli Stati Uniti nel 1954 per noleggiare vetture in Europa ai turisti i americani, Auto Europe ha costruito nel tempo una fitta rete di contatti con i maggiori consorzi di autonoleggio internazionali. Sulle novità della stagione, Guida Viaggi ha intervistato il general manager Niall McDevitt.

 

Gv: Che cosa c’è di nuovo in casa Auto Europe?

“Abbiamo un nuovo programma di copertura in caso di cancellazione: questa opzione extra tutela i clienti in caso di imprevisti “last minute”. Sebbene i clienti possano sempre cancellare gratuitamente la loro prenotazione fino a due giorni prima del ritiro, questo programma li tutela anche nelle ultime 48 ore precedentemente scoperte, con un periodo di reclamo fino a 30 giorni. Con gli scioperi, il maltempo e le restrizioni non governabili e imprevisti che possono influenzare i piani di viaggio delle persone, Auto Europe ha allungato il passo per assicurarsi che i clienti siano completamente coperti, qualunque cosa accada”.

 

Gv: Quali sono i vostri rapporti con le agenzie di viaggio? 

“Lavoriamo a stretto contatto con le agenzie di viaggio di molti Paesi europei da oltre 60 anni e ci sforziamo di fornire ottimi strumenti e incentivi per premiare i nostri partner e facilitare la prenotazione dei viaggi”.

Gv: Come vi state preparando per l’estate? La crisi dei chip e dei componenti si farà ancora sentire?

“Stiamo cercando di procurare ai nostri clienti il maggior numero di auto possibile, ma purtroppo non ce ne saranno abbastanza e ci sarà una carenza e una disponibilità limitata di auto a noleggio su molte destinazioni di punta. La crisi dei chip e dell’offerta è stata esacerbata dalla politica Zero Covid del Governo cinese e quindi non ci aspettiamo un miglioramento della disponibilità di auto a breve”.

Gv: Come prevede l’andamento dei prezzi? 

“I prezzi sono aumentati di oltre il 150% dal 2019 e di oltre il 50% rispetto allo scorso anno. Ci aspettiamo che questa tendenza generale continui fino alla fine dell’anno”.

Gv: Tra scarsità di autoveicoli da noleggiare e prezzi in ascesa, quali i consigli per chi ha intenzione di noleggiare quest’estate.

“Prenotate il prima possibile. Assicuratevi di confrontare più fornitori e offerte, poiché le politiche possono variare per alcune ancillary, il noleggio di un solo mezzo, l’attrezzatura extra ecc. Vale anche la pena di confrontare i prezzi del noleggio in aeroporto rispetto a quello in città o alla stazione ferroviaria, poiché la maggior parte delle persone tende a scegliere la comodità del noleggio in aeroporto non appena scende dal volo. In alcuni casi, la disponibilità e il costo del noleggio possono essere più vantaggiosi in luoghi di ritiro meno popolari. Infine, il nostro programma di fidelizzazione per i soci offre una scontistica aggiuntiva sulle prenotazioni”.

Paola Olivari

 

Tags: ,

Potrebbe interessarti