Piani internazionali per Tinoleggio

Tinoleggio è un portale online di intermediazione per l’autonoleggio a breve e medio termine, lavorativo e turistico, attivo in tutto il mondo.

“Ci avvaliamo della collaborazione dei maggiori brand a livello internazionale, ma soprattutto di molteplici operatori locali nell’area mediterranea”, spiega il direttore commerciale Michele Sole -. Oggi il trend è molto positivo. Le aperture dei mercati internazionali stanno portando a una sempre maggiore richiesta di servizi. Si stima che vi sarà un aumento, rispetto allo scorso anno, di circa il 50% e c’è tanta voglia di viaggiare, soprattutto Oltreoceano. Purtroppo stiamo avendo difficoltà sostanziali nel soddisfare tutta la domanda a causa della criticità nell’inflottare veicoli, che porta i noleggiatori a imporre prezzi molto alti nei periodi di media/alta stagione”.

L’estate sembra aprirsi all’insegna dell’ottimismo e della ripresa delle prenotazioni anche se, spiega Sole, permane “l’incertezza del momento, che lato noleggiatori ha portato a un decremento della flotta circolante e a un costo noleggio decisamente alto, incrementato poi dalla situazione in Ucraina. Tinoleggio, in questo caso, però è riuscita a confermare gli accordi in essere lato Corporate, Leisure & Partnership, oltre che a stipularne di nuovi con operatori internazionali che stanno portando linfa alle richieste per il noleggio auto per questa estate”.

Anche nel mondo dell’autonoleggio la domanda è cambiata e la sostenibilità fa la parte del leone, come conferma il direttore commerciale.

“Sul nostro portale tinoleggio.it stiamo riscontrando un trend di ricerche e prenotazioni prettamente last minute, quindi la domanda diretta è cambiata in modo radicale rispetto al 2019. Alto segnale di cambiamento è la maggiore propensione all’acquisto delle assicurazioni di viaggio. Abbiamo riscontrato un orientamento all’acquisto del prodotto assicurativo per copertura della franchigia che è schizzato all’80% contro il 45% del 2019. Poi c’è l’attenzione alla sostenibilità. La pianificazione integrata dei mezzi di trasporto, app e sistemi per l’infomobilità aiutano la mobilità ibrida o elettrica a essere sempre più richiesta dalla clientela”.

Secondo Dataforce, il noleggio a lungo termine nel primo trimestre 2022 risente del perdurare della crisi del mercato dell’auto e dunque prosegue il trend negativo evidenziato nel secondo semestre del 2021, anche se i comportamenti d’acquisto si stanno orientando verso una temporalità con maggiore propensione al noleggio medio-lungo anche per il privato.

“L’utente si vuole sgravare sempre più da costi extra e il servizio di autonoleggio assolve a questa esigenza – spiega Sole -. Per questo stiamo spingendo l’offerta anche in questa business unit, per essere un operatore di noleggio a 360° e fidelizzare la clientela diversificandola, dal “vacanziero” al noleggiatore business, a quello lunga durata. Tinoleggio è sempre pronta a evolversi e anticipare le mosse del mercato includendo offerte ad-hoc per la clientela”.

Paola Olivari

Tags:

Potrebbe interessarti