La Germania “abbraccia” la natura

Embrace German Nature è la nuova campagna promossa dall’Ente nazionale germanico per il turismo. Un’iniziativa per accompagnare i viaggiatori alla scoperta dei paesaggi naturali e delle regioni finora meno note del Paese proponendo esperienze autentiche. “Quattro le sezioni tematiche: paesaggi naturali, sentieri escursionistici, piste ciclabili su lunga distanza e centri termali di salute e wellness, raccontate e promosse da otto illustri ambasciatori. -spiega Agata Marchetti, direttrice ad interim dell’Ente– Forte del secondo posto tra le destinazioni naturalistiche più scelte in Europa, la strategia promozionale punta sulla tematica green grazie anche ai 130 parchi naturali, 300mila km itinerari escursionistici e 76mila km di piste ciclabili”.

La Germania in numeri

Risultati soddisfacenti per la destinazione, nel primo trimestre di quest’anno infatti ha segnato un +4,1% di turisti rispetto all’anno precedente e si attesta al terzo posto tra le mete preferite dagli italiani dove trascorrere le proprie vacanze e il 39% arriva dalle regioni del nord est dello Stivale. In una panoramica generale, la destinazione viene scelta dal 58% degli uomini e dal 42% delle donne, con un’età media che si attesta sui 40 anni, 69% è il dato riferito ai viaggiatori leisure mentre 20% business. Ma quali sono le loro abitudini? Il 58% opta per città, cultura ed eventi, il 20% per viaggi itineranti. Complessivamente il 62% si ferma per più di quattro notti e il 38% dall’una alle tre notti. Dopo la pandemia sono cambiate anche le abitudini di viaggio: il 72% ha prenotato il soggiorno fino a 30 giorni di anticipo rispetto alla partenza (e il 76% direttamente su internet) senza picchi sui mesi estivi ma “spalmando” la propria presenza, rendendo la destinazione una meta a tutti gli effetti totalmente destagionalizzata.

Triplice promozione

Oltre alla campagna Embrace German Nature, l’Ente continua a mantenere attive anche German Local Culture e Feel Good. La prima, presenta città e regioni off the beaten track con idee-vacanza suddivise in quattro sezioni: Taste dedicata ai sapori più autentici e genuini dei territori, Green si concentra sulla diversità naturalistica, Craft valorizza le maestrie artigianali raccontandone il presente, il passato e le prospettive di sviluppo future, mentre Flair accompagna alla scoperta di luoghi d’incanto. La seconda, promuove le vacanze green in tutte le loro declinazioni: paesaggi naturali ancora intatti, le meraviglie del verde urbano, mezzi di trasporto alternativi e strutture ricettive dalla spiccata consapevolezza ambientale. Le proposte di viaggio all’insegna della sostenibilità sono suddivise in cinque categorie: Cities suggerisce città verdi da visitare con originali soluzioni di mobilità innovativa, Regions descrive regioni attive nella promozione di iniziative a impatto zero o certificate come destinazione sostenibile, On the Move si concentra sulla mobilità a bassa emissione di CO2, Travel Adventures propone idee concrete per vacanze attive a stretto contatto con la natura e insolite eco-esperienze, mentre Accommodation offre un’ampia scelta di strutture ricettive green certificate. “La Germania ha un immenso patrimonio naturalistico e una profonda vocazione green anche a livello turistico. -conclude Agata Marchetti- In quest’ottica si colloca anche la recente iniziativa che coinvolge tutti i mezzi del trasporto pubblico locale e regionale, ai quali dal 1° giugno al 31 agosto sarà possibile accedere con uno speciale abbonamento mensile del costo di soli 9 euro“.

Sveva Faldella

Tags: , , , ,

Potrebbe interessarti